Moto3 Gp Aragon- Canet domina la pista di casa, ma Dalla Porta rimane leader Mondiale

Moto3 Gp Aragon- Canet domina la pista di casa, ma Dalla Porta rimane leader Mondiale

Bella prova di  Canet che rosicchia punti e riapre i suoi sogni mondiali dopo la caduta di Misano. Secondo Ogura e terzo Foggia.

francesco-bruni
Francesco Bruni

La Moto3 regala una gara dal doppio volto e meno bella e intensa rispetto a Misano. Una vittoria in solitaria per un Canet, autore della pole position e capace di dominare la gara e di dare lo strappo definitivo nella seconda parte della stessa. La vittoria aiuta a riprendere i discorsi per il Mondiale e di rosicchiare punti a un Dalla Porta che chiude decimo una gara in rimonta che era partita male con il contatto con il suo compagno di team Ramirez, ma che viene penalizzato di una posizione a fine gara e termina undicesimo per un giro sul verde. Lorenzo rimane in testa al Mondiale, ma se lo vede riaprire dallo spagnolo in maniera assolutamente netta e meritata. Seconda casella è stata uno scontro tra Ogura e Foggia: ha la meglio il giapponese autore di una gara sofferta, ma bravo ad approfittare di un errore gratuito e del giro sul verde largo di Foggia, terzo in classifica e che perde una vera occasione importante in un agara che lo ha visto davvero presente. Quarto McPhee: lo scozzese gioca di attesa e per la prima volta lo si vede attaccare poco e stare un po in disparte dalle battaglie. Quinto Lopez: posizione davvero bugiarda per lo spagnolo protagonista assoluto nella prima parte di gara e assolutamente vivo e nei duelli importanti anche con lo stesso Canet nelle prime battute. Sesto il "nostro" Tastu Suzuki: una moto che, rispetto a Misano, non aveva il passo dei primi e si è subito tirato fuori dalla lotta, in particolare nella sconda metà di gara. Ottavo Arenas in una buonissima gara per lui e nono un Rodrigo ancora lontano dai suoi standard e decima casella guadagnata per Arbolino. Settima casella per Garcia. Una gara bellissima e un Mondiale tutto da decifrare con Canet che si porta a meno due da Lorenzo e un trittico asiatico che si prevede bellissimo.

VAVEL Logo
CHAT