La Citroen C-Elysèè domina anche a Marrakech

Il Fia WTCC rischia di diventare un monomarca, le altre case avranno tanto da lavorare per fornire alternative valide ad una manifesta superiorità

La Citroen C-Elysèè domina anche a Marrakech
La Citroen C-Elysèè domina anche a Marrakech

Si è disputato oggi a Marrakech il secondo round del Fia WTCC. Verrebbe da dire niente di nuovo sotto il sole. Infatti la Citroen C-Elysèe ha dominato entrambe le manche della prova, realizzando due triplette, non lasciando agli avversari nemmeno le briciole. L'unico pilota insoddisfatto nelle file della casa francese è senza dubbio l'idolo di casa, il marocchino Mehdi Bennani, che ha fallito l'obiettivo del podio. Se invece ci fosse stato da assegnare un Tapiro d'Oro, Valerio Staffelli magari lo avrebbe dato all'inglese Tom Coronel, fuori in tutte e due le manche causa incidenti.

In gara 1 l'argentino Josè Maria Lopez partiva dalla pole position ed ha mantenuto la testa della classifica fino al traguardo. Al via subito dopo il sudamericano il più lesto è stato il cinese Ma, che ha sopravanzato il già citato Mehdi Bennani. L'africano si è poi dovuto accontentare del quarto posto, dopo aver combattuto fino a 2 giri dalla fine con Sebatian Loeb per l'ultimo gradino del podio. Yvan Muller costretto a scattare dalle retrovie, causa il cambio motore che lo ha fatto retrocedere parecchio in griglia, ha cercato di rimontare il più possibile. Si è però imbattuto nel portoghese della Honda Thiago Monteiro, che si è rivelato un osso più duro del previsto. Lo stesso Muller ha faticato non poco prima di superarlo, terminando solo quinto.

Gara 2 ha visto l'inversione dell'ordine di partenza dei piloti rispetto a quella precedente. Yvan Muller ha sfruttato l'occasione di poter partire dalla pole position, non lasciandosi scappare l'opportunità del successo. Sebastian Loeb è giunto al secondo posto. I piani di rimonta dello stesso Yvan Muller nella classifica mondiale però non sono riusciti, complice la grande rimonta fino al terzo posto conclusivo di Josè Maria Lopez. Le altre case dovranno lavorare molto per cercare di fornire alternative valide a quello che finora è sembrato un monomarca Citroen. La classifica piloti del Fia WTCC è la seguente: Josè Maria Lopez punti 93, Sebastièn Loeb 76, Yvan Muller 57, Qinghua Ma 37, Thiago Monteiro 36. Quella costruttori: Citroen 95, Honda 59, Lada 1. La prossima prova del Fia WTCC sarà domenica 3 maggio sul circuito dell'Hungaroring.