Lo Slovakia Ring è pronto ad accogliere la seconda tappa del FIA WTCC

Josè Maria Lopez cercherà di distanziare in classifica Tiago Monteiro, in una pista dove finora non ha mai vinto. Si attende la reazione di Yvan Muller.

Lo Slovakia Ring è pronto ad accogliere la seconda tappa del FIA WTCC
Lo Slovakia Ring è pronto ad accogliere la seconda tappa del FIA WTCC

Dopo le grandi emozioni del gran premio di Francia al Paul Ricard, il FIA WTCC si sposterà per il secondo round in Slovacchia. Il circuito è situato 40 km ad est della capitale Bratislava.

Lo Slovakia Ring di Orechova, è stato costruito tra il 2008 e il 2009. Ospita il FIA WTCC dal 2012 ed il primo pilota a vincere qui è stato l'italiano Gabriele Tarquini, che detiene pure il giro più veloce in gara in 2'05''748. Purtroppo nel 2014 la seconda corsa non si è disputata causa la pioggia battente. Il circuito misura 5,922 km ed è caratterizzato da 14 curve. Nelle qualifiche il record appartiene al campione del mondo, l'argentino Josè Maria Lopez in 2'03''736. Il sudamericano non ha mai vinto su questo tracciato. Il suo compagno di team in Citroen, il francese Yvan Muller invece sì e dall'alsaziano si attende una reazione. Infatti quest'ultimo se vorrà puntare al titolo dovrà mostrare un atteggiamento ben diverso da quello visto al Paul Ricard. Nella classifica iridata comanda Lopez con 38 punti, tallonato dalle Honda di: Monteiro 34, Huff 33 e Michelisz con 30. La casa giapponese comanda di un punto sulla Citroen tra i costruttori, 84 a 83. Il pubblico di casa ha sempre risposto in maniera positiva; l'obiettivo è superare le 40 mila presenze dello scorso anno.

Gli appassionati potranno vedere le qualificazioni in diretta sabato alle 14 su Eurosport 2. La opening race sarà trasmessa in diretta da Eurosport domenica alle 12. La main race potrà essere seguita sempre su Eurosport ancora domenica alle 14. Lopez riuscirà a sfatare il tabù Slovacchia oppure sarà la Honda a spuntarla? Come si comporteranno le Volvo e le Lada? Ci sarà la reazione di Yvan Muller? Lo scopriremo solamente domenica dopo la bandiera a scacchi. Poi potremo trarre le conclusioni.