Barcellona, cambia il layout del circuito per il Motomondiale

Modificato il layout del circuito di Barcellona a seguito dell’incidente che è costato la vita a Luis Salom oggi pomeriggio. Anche nel motomondiale viene inserita la chicane usata in Formula 1. Variati anche gli orari delle terze libere.

Barcellona, cambia il layout del circuito per il Motomondiale
foto: motogp.com

La tragica notizia della morte di Luis Salom ha gettato il Motomondiale e l’intero motor sport nello sconforto, ma si va avanti. Il Gran Premio de Catalunya non verrà annullato, dopo che la famiglia di Salom, piloti, team e Commissione di Sicurezza hanno acconsentito a proseguire le attività in pista durante tutto il weekend.

Inevitabile la polemica dopo il drammatico incidente che ha costato la vita al giovane pilota spagnolo: la via di fuga in curva 12, essendo asfaltata, non avrebbe lasciato scampo al maiorchino che ha poi impattato agli air fence senza accennare a frenare, come si vede anche dalla immagini delle telecamere interne del circuito. Considerato dunque non più sicuro quel tratto di pista, è stata indetta una riunione dalla Commissione di Sicurezza nel pomeriggio. Presenti anche alcuni piloti quali Andrea Iannone, Andrea Dovizioso, Marc Marquez, Pol Espargaró, Jack Miller, Aleix Espargaró, Alvaro Bautista, Cal Crutchlow e Tito Rabat. Il layout del circuito è stato così modificato ed i piloti non affronteranno più il curvone finale, ma effettueranno la chicane, come avviene in Formula 1. Le modifiche apportate entreranno in vigore già a partire da domani mattina. Pertanto sono stati modificati anche gli orari della terza sessione di prove libere di tutte e tre le classi, per permettere ai piloti di familiarizzare con le novità introdotta oggi.

foto: motorionline
foto: motorionline

La Moto3 scenderà in pista alle 8.40 per la terza sessione di prove libere, che durerà così 55 minuti. Il terzo turno sarà di 60 minuti invece per la MotoGP e la Moto2, che partiranno alle 9.50 e alle 11.05 rispettivamente. Invariati gli orari di qualifica e delle gare di domenica.

Sabato 4 giugno

8.40-9.35 (55 min) – Prove libere Moto3

9.50-10.50 (60 min) – Prove libere MotoGP

11.05-12.05 (60 min) – Prove libere Moto2

12.35-13.15 (40 min) – Qualifiche Moto3

13.30-14.00 (30 min) – Prove libere 4 MotoGP

14.10.14-25 (15 min) – Q1 MotoGP

14.35-14.50 (15 min) – Q2 MotoGP

15.05-15.50 (45 min) – Qualifiche Moto2

Domenica 5 giugno

8.40-9.00 (20 min) – Warm Up Moto3

9.10-9.30 (20 min) – Warm Up Moto2

9.40-10.00 (20 min) – Warm Up MotoGP

11.00 – Gara Moto3 (22 giri)

12.20 – Gara Moto2 (23 giri)

14.00 – Gara MotoGP (25 giri)