Dakar 2018 - Barreda domina e si avvicina alla leadership, che torna a Van Beveren

Lo spagnolo non commette errori e vince, avvicinando il leader, che è 2° e supera Benavides nella generale

Dakar 2018 - Barreda domina e si avvicina alla leadership, che torna a Van Beveren
Fonte: JoanBarredaBort5

Dopo il riposo, riparte la Dakar 2018 e riparte nel segno del solito, indiavolato, Joan Barreda Bort, che vince la prima parte della prima tappa Marathon, da La Paz a Uyuni, dove i centauri trascorreranno la notte senza assistenza, in attesa del mattino, quando torneranno in strada, direzione Tupiza. Come detto, Bort vola e stacca tutti a partire dal 1° e dal 2° della generale, ancora una volta ridisegnata, con Adrien Van Beveren che riscavalca Kevin Benavides

Il francese è 2°, mentre l'argentino segue al terzo posto, ma la differenza tra i due la fa il distacco, perchè il centauro della Yamaha contiene in 2'51" il ritardo, mentre l'argentino impiega ben 8'02" in più dello spagnolo per arrivare al traguardo, il che significa 5'11" peggio del rivale. Buona la prova di Toby Price, 4° al traguardo, che cede al vincitore 8'43" e precede Pablo Quintanilla, che fa peggio rispetto all'australiano di soli 10", il che gli vale il 5° posto. 

Chi cede molto è Matthias Walkner, che si ferma a 9'16" da Barreda ed è costretto ad alzare bandiera bianca, poichè l'assalto dello spagnolo al suo 3° posto, riesce. Walkner, che chiude a 9'16", anticipa Svtiko, su KTM a 9'30" e l'altro francese della Yamaha Xavier De Soultrait, 8° con 10'03" di ritardo dal vincitore. 9° posto per il vincitore della tappa di La Paz, Antoine Meo, che precede Ricky Brabec, che completa l'ordine dei primi 10, con 13'48" di ritardo dal vincitore. A ridosso della Top10, 12° posto per Farres Guell, mentre per trovare Laia Sanz bisogna scorrere fino al 19° posto, con Alessandro Botturi, primo degli italiani, in ventiduesima posizione. 

Come detto, Adrien  Van Beveren torna in testa alla generale e il suo vantaggio su Benavides è di 3'14", ma ora chi torna davvero in gioco è Barreda Bort, tornato sul podio, con soli 4'45" di ritardo dal leader. 

Scivola giù, invece, Matthias Walkner, che paga oltre 8' al leader e vede arrivare alle sue spalle Toby Price, 5° a 13'. De Soultrait perde una posizione e scala in sesta, mentre Meo e Quintanilla mantengono le loro posizioni, con il cileno che paga lo scotto di due tappe fa. Farres Guell mantiene la nona posizone, mentre Svitko precede Brabec nella lotta per il 10° posto. Alessandro Botturi è 24°, mentre 5 posizioni più in sù, troviamo Laia sanz, al 19° posto.