Moto2 - Pole di Morbidelli in Texas! 2° Pasini

Il pilota italiano fa tris negli States e si regala un'altra partenza al palo davanti ad un ritrovato Mattia Pasini, che chiude a 1 decimo. 3° Alex Marquez

Moto2 - Pole di Morbidelli in Texas! 2° Pasini
Moto2 - Pole di Morbidelli in Texas! 2° Pasini

Franco Morbidelli cala il tris e si prende la pole position anche in Texas, nel Gp degli States. Il pilota italiano, portacolori del team Estrella Galicia 0.0 Marc VDS, fa valere il suo talento e dopo due vittorie, conquista anche la terza partenza al palo, grazie ad un ottimo giro, chiuso in 2'09"379. 

Brilla l'Italia, perché oltre a Morbidelli, in prima fila, subito al suo fianco, troviamo Mattia Pasini. Il portacolori dell'ItalianTrans è 2° e paga al connazionale 167 millesimi, facendo segnare il tempo di 2'09.546. Chiude la prima fila lo spagnolo Alex Marquez, che aveva provato a soffiare la pole al compagno di team, ma che si è visto scavalcare dai due rivali nel finale di sessione. Alla fine il fratello minore di Marc chiude a 242 millesimi, con il tempo di 2'09'621, che gli permette di precedere Takaaki Nakagami. Il giapponese è 4° ad oltre mezzo secondo di distacco da Morbidelli, con il tempo di 2'09"960. Fa peggio di soli 2 centesimi un altro rivale, favorito per l'iride, ovvero lo svizzero Thomas Luthi. Il centauro CarXpert si ferma a 6 decimi da Morbidelli, con il 5° tempo, grazie al quale occuperà la seconda casella della seconda fila. 

Ancora Svizzera alle spalle di Luthi, con Dominique Aegerter, 6° in 2'10"301, con il quale chiude la seconda fila dello schieramento. 

Alle sue spalle, ad aprire invece la terza fila, troviamo Miguel Oliveira. Il portoghese del Team Red Bull Ktm Ajo sigla il tempo di 2'10"317 ad oltre 9 decimi da Morbidelli. Segue il belga Simeon, staccato rispetto al portoghese di soli 41 millesimi, mentre chiude la terza fila Sandro Cortese. Il tedesco paga al pilota italiano 987 millesimi, che significa, in termini cronometrici, un tempo di 2'10"366.

Chiude la Top10 lo spagnolo Ricard Cardus, in 2'10.417 ad 1" di ritardo. A fargli compagnia, in quarta fila Shrotterer e Vierge, autori dello stesso tempo a 1"099 da Morbidelli. 

Poco più indietro troviamo Baldassarri e Bagnaia, rispettivamente 14° e 15° con 1"1 di ritardo circa dal loro connazionale. Più indietro Corsi è 17°, Marini 23°, Locatelli 29°, mentre chiudono la griglia Manzi e Axel Bassani, in 31a e 32a posizione.