Moto2, Gp Catalunya - Colpo Marquez nelle Fp3

Nell'ultima sessione di prove, lo spagnolo risponde al compagno di team Morbidelli e sigla il miglior tempo, strappando il primo posto a Mattia Pasini, mentre Morbidelli è 9°

Moto2, Gp Catalunya - Colpo Marquez nelle Fp3
Moto2, Gp Catalunya - Colpo Marquez nelle Fp3

Nell'ultima sessione di prove libere della Moto2, sul filo del rasoio, si impone Alex Marquez. Lo spagnolo del team Marc Vds Estrella Galicia, ha strappato, a sessione ormai finita, il miglior tempo ad un rinato Mattia Pasini, che in questa stagione sembra tornato ai livelli che gli competono. Marquez, appunto, fa segnare il tempo di 1'50"208, grazie al quale batte Pasini per soli 76 millesimi. 

Dietro ai primi due, si piazza un altro spagnolo, Jorge Navarro. Il centauro della Federal Oil Gresini stampa il suo miglior crono fermando le lancette in 1'50"437 a 229 millesimi da Marquez. 4° tempo per Dominique Aegerter, che, con la Suter del Kiefer Racing, ferma le lancette del cronometro in 1'50"576, a 368 millesimi di distacco dal miglior tempo e con 63 millesimi di vantaggio su Simone Corsi. L'italiano si conferma tra i più veloci e fa segnare il tempo di 1'50"639, davanti al giapponese Takaaki Nakagami

Il pilota del Honda Asian Team sigla il 6° tempo a 434 millesimi da Marquez. Segue lo spagnolo Miguel Oliveira, che mette a segno il 7° tempo con 459 millesimi di ritardo dalla testa della classifica. 8° tempo per Xavi Vierge, del team Tech3, che centra il tempo di 1'50"767, davanti a Franco Morbidelli, autore soltanto del 9° tempo. Il centauro italiano, leader iridato, paga, rispetto al compagno di team Alex Marquez, 620 millesimi e il suo tempo è di 1'50"828.

Chiude la Top10 Thomas Luthi, a 5 millesimi da Morbidelli e, quindi, a 625 millesimi da Marquez, con il tempo di 1'50"833. 

Fuori dai 10 tutti gli altri italiani, con Pecco Bagnaia 13° in 1'50"865, seguito da Lorenzo Baldassarri a 37 millesimi. 19° tempo per Andrea Locatelli a 1" da Marquez, mentre più indietro ancora troviamo Manzi e Marini, con il 28° e 29° tempo. Ultimo degli italiani Fulgini 32°, mentre chiude MacKenzie 33°.