Moto2, Gp di Gran Bretagna - Marquez chiude in testa le FP3

Lo spagnolo chiude davanti a tutti anche nell'ultima sessione di prove, dove risale Morbidelli, che chiude 2° davanti a Pasini. Ancora in difficoltà Bagnaia, 12°, mentre Baldassarri bracca Luthi, al 5° posto.

Moto2, Gp di Gran Bretagna - Marquez chiude in testa le FP3
Moto2, Gp di Gran Bretagna - Marquez chiude in testa le FP3

Alex Marquez si conferma il più veloce di tutti, nella terza ed ultima sessione di prove libere di Moto2 del Gran Premio di Gran Bretagna. Su una pista che va via via asciugandosi, lo spagnolo piazza il miglior tempo in 2'06.996, con il quale sfiora il record del giro più veloce in assoluto.

2° miglior crono per Franco Morbidelli, che si piazza a 368 millesimi dal compagno di team, in 2'07"364. Il leader iridato, precede a sua volta il connazionale Mattia Pasini, che sembra sempre più in forma, in una stagione che sembra finalmente quella del rilancio. Il Paso ottiene il terzo miglior parziale in 2'07"567 a 571 millesimi da Marquez. 

Alle spalle di Pasini, apre un'ipotetica seconda fila Thomas Luthi in 2'07"840 a 844/1000 dal capofila. Lo svizzero anticipa per 7/100 l'italiano Lorenzo Baldassarri, che copre i 5900 metri di Silverstone in 2'07.910. 

Sorprende il 6° miglior tempo dell'australiano  Remy Gardner, che su un fondo insidioso si esalta e chiude in 2'07.917, tempo che paga 9 decimi al miglior crono di sessione. 7° tempo per il portoghese Miguel Oliveira, ad un solo centesimo da Gardner in 2'07"927, davanti al giapponese Takaaki Nakagami, 8° in 2'08.028. 

9° tempo per Simone Corsi, che firma in 2'08.193, davanti allo spagnolo Isaac Vinales, che ferma le lancette dell'orologio in 2'08"202.

11° tempo per Xavi Vierge, seguito da un opaco Pecco Bagnaia, che proprio non riesce a trovare il giusto feeling con la sua Honda, dello Sky Racing Team VR46. Pecco, alla fine della sessione, chiude con il tempo di 2'08"441 ad 1"4 da Marquez, mentre il compagno di team Stefano Manzi è 15° in 2'08"559 a 1"5 dalla testa. 

Segue il leader delle FP1 Dominuque Aegerter, che anticipa Brad Binder, 16° a 1"6. Più indietro gli altri italiani, con Marini 22° e Locatelli 23°, mentre la classifica è chiusa dal solito Pawi