Moto2 - Guizzo Morbidelli in FP3 a Valencia, Oliveira insegue

Il neo-campione del mondo è il più veloce di tutti in mattinata, dietro il portoghese e Marquez. Anche Pasini e Bagnaia in zona.

Moto2 - Guizzo Morbidelli in FP3 a Valencia, Oliveira insegue
Moto2 - Guizzo Morbidelli in FP3 a Valencia, Oliveira insegue

La zampata del campione in carica. Franco Morbidelli ha fatto segnare il miglior tempo nella terza ed ultima sessione di prove libere nel Gran Premio della Comunità Valenciana, ultimo appuntamento di una stagione che, per quanto riguarda la classe Moto2 ha già celebrato il trionfo mondiale del pilota italiano. Un Morbidelli che dunque non risparmia energie nervose e fisiche, e che sembra aver messo nel mirino l'appuntamento sul circuito "Ricardo Tormo" per mettere il sigillo definitivo su una stagione per lui strepitosa, che sembra potergli aprire anche le porte della classe regina. Miglior tempo come detto per l'azzurro, che ha bruciato per pochissimi millesimi quello che sembra essere il suo principale rivale per la vittoria nella gara di domani, ovvero Miguel Oliveira. 1'35''600 il tempo fatto segnare da Morbidelli, che per appena 36 millesimi ha la meglio sul portoghese, che in sella alla KTM ha iniziato alla grande questo weekend in terra valenciana, andando a comandare in entrambe le sessioni di prove libere disputate ieri.

In ogni caso, almeno per il momento Morbidelli e Oliveira non riescono a fare il vuoto, anche perchè incollato agli scarichi del pilota lusitano c'è ancora Alex Marquez. Il pilotino spagnolo, che spera di poter festeggiare domani pomeriggio insieme al fratello Marc per la conquista del titolo nella classe MotoGP, continua ad essere il terzo incomodo sia per la pole position che per la vittoria della gara domenicale, visto che dista appena 136 millesimi dal miglior tempo fatto segnare dal neo-campione del mondo. E nel ricordare ancora una volta l'assenza ai nastri di partenza della gara valenciana di Tom Luthi, infortunatosi poco prima di gareggiare a Sepang, nelle alte posizioni della classifica troviamo ancora una volta Brad Binder. Il sudafricano si sta adattando in maniera lenta e graduale alla classe intermedia dopo aver vinto un anno fa in Moto3, ma in particolare sta disputando un grande weekend a Valencia. Si è già visto ieri nelle due sessioni di libere, e anche stamani si è confermato in quarta posizione, precedendo Aegerter che è quinto.

In zona di attacco anche Mattia Pasini, che dopo una FP1 da dimenticare è cresciuto passo dopo passo e giro dopo giro, tanto da fermare il cronometro oggi sull'1'35''851, a due decimi e mezzo dal miglior tempo fatto segnare da Morbidelli. Per la corsa verso il podio, fidatevi, ci sarà anche il pilota riminese. E probabilmente vorrà partecipare alla festa di fine stagione anche Francesco Bagnaia: nono tempo per 'Pecco' nella terza sessione di prove libere in quel di Valencia, ma la sensazione è che in un pacchetto di mischia così affollato (undici piloti racchiusi in mezzo secondo) anche l'alfiere dello Sky Racing Team VR46 potrà inserirsi nella corsa per agganciare una delle prime due file dello schieramento per domani. Molto più indietro gli altri italiani, in particolare con Simone Corsi e Lorenzo Baldassarri che hanno fatto molta fatica, chiudendo rispettivamente in 22esima (alle spalle di un Quartararo anch'egli in difficoltà) e in 30esima posizione. Ma l'attenzione di tutti è rivolta al pomeriggio, quando si assegnerà l'ultima pole position della stagione.