Moto3, gara folle a Brno: prima vittoria in carriera per Antonelli

Niccolò Antonelli vince per la prima volta nel Mondiale dopo una gara folle. Sul podio con lui Enea Bastianini, secondo e Brad Binder, terzo. Paura per Gabriel Rodrigo dopo uno spaventoso incidente che ha causato l’interruzione della gara. Il pilota sta bene.

Moto3, gara folle a Brno: prima vittoria in carriera per Antonelli
foto: da web

Come di consueto, la Moto3 apre la domenica di gare del Motomondiale e anche oggi ci ha regalato un grande spettacolo. Una gara folle, costellata di cadute, bandiere rosse e bagarre. Ci ha lasciati con il fiato sospeso per l’apprensione sulle condizioni dei piloti per poi lasciare spazio all’adrenalina delle lotte per il podio.

Ad ottenere la meglio sul tracciato di Brno è stato Niccolò Antonelli, che conserverà un ricordo piacevole di questa edizione (l’ultima) del Gran Premio della Repubblica Ceca. Qui ha appena ottenuto la sua prima vittoria in carriera, imponendosi davanti ad un nutrito gruppo di piloti famelici e più esperti. Una grande impresa per il pilota del team Ongetta-Rivacold. Enea Bastianini è secondo, mentre completa il podio Brad Binder. Tanta Italia nella bagarre per la vittoria, in cui si è inserito anche Romano Fenati che però non è andato oltre il sesto tempo. Grande recupero del pilota dello Sky Racing Team VR46, che scattava dalla 22ª posizione dopo una penalità inflittagli a fine qualifiche: tre posizioni in meno sulla griglia per aver approfittato della scia di un altro pilota e dieci minuti in meno durante il warm up.

A giocarsi il podio fino alla fine sono stati molti piloti, che hanno reso la gara più avvincente e piena di incognite. Nessuno riusciva a tenere la testa per più di un giro, fino all’affondo finale di Antonelli, che ha anche provato l’allungo. Ha chiuso in quarta posizione Efren Vazquez, che ha preceduto Jorge Navarro, anche lui in testa durante le prime fasi di gara. Con Fenati sesto, Danny Kent ha tagliato il traguardo in settima posizione dopo una gara difficile. A seguire Miguel Oliveira, ottavo, mentre hanno chiuso la top ten Jakub Kornfeil e John McPhee.

Fiato sospeso per le bagarre e per i paurosi incidenti occorsi durante la gara. Il più spaventoso è stato quello che ha causato l’interruzione della gara. Si è temuto il peggio per i piloti rimasti coinvolti, Gabriel Rodrigo in particolare, che è stato trasportato al centro medico in ambulanza. Allarme poi rientrato, perché tutti i piloti nel complesso stanno bene, a parte qualche infortunio.

LA GARA – Allo spegnersi del semaforo Navarro ottiene il miglior spunto e si porta in testa al gruppo, ma Niccolò Antonelli e Vazquez gli restano attaccati per poi beffarlo dopo un paio di curve. E’ l’italiano a prendere il comando, seguito da Vazquez, Navarro. Non è neanche finito il primo giro che viene esposta la bandiera rossa a causa di un incidente che ha coinvolto Dalla Porta, Locatelli, Ono e Rodrigo.

Nel frattempo tutti rientrano ai box e risistemano la moto nell’attesa di una ripartenza, con una gara composta da 12 giri. Tanta apprensione per Rodrigo, che resta a bordo pista circondato dall’équipe medico e viene successivamente portato via in ambulanza al centro medico.

La pit lane si riapre ed i piloti si riposizionano in griglia per una nuova partenza, con un animo più leggero dopo aver ricevuto notizie rassicuranti sulle condizioni di Rodrigo. Si è di nuovo pronti ed il semaforo si spegne per la seconda volta: scatta bene Navarro, che si porta davanti a tutti, seguito da Vazquez e Kent, mentre Antonelli, che partiva dalla pole, scivola fino alla sesta posizione.

Intanto Kent in due curve si libera di Navarro prima e di Vazquez poi per andare a prendere la testa della gara. Il gruppo è però molto compatto ed i primi dodici piloti sono in lotta per il podio. I giochi di scie aiutano i piloti ad accendere le bagarre e le posizioni variano curva dopo curva.

Mancano ormai solo 5 giri alla fine, ma tra sorpassi e controsorpassi, i primi piloti sono tutti vicini, ma al momento le due KTM di Binder e Oliveira provano la fuga, mentre dietro di loro Antonelli, Bastianini, Fenati, Vazquez, Kent. Le posizioni però cambiano continuamente, ma Antonelli tenta l’allungo.

Pochi chilometri alla fine della gara e la bagarre non è ancora finita: incroci di traiettorie per una serie di sorpassi che valgono il podio.

La bandiera a scacchi sventola ed il primo a vederla è Niccolò Antonelli, che vince per la prima volta, davanti a Enea Bastianini, secondo. La “medaglia di legno” va a Vazquez, che precede Navarro e Fenati, sesto. Solo settimo Kent, mentre Oliveira Kornfeil e McPhee sono rispettivamente ottavo, nono e decimo.

TEMPI E ORDINE D'ARRIVO

Pos. Punti Num. Pilota Nazione Team Moto Km/h Data e ora/Distanza
1 25 23 Niccolò ANTONELLI ITA Ongetta-Rivacold Honda 149.9 25'56.866
2 20 33 Enea BASTIANINI ITA Gresini Racing Team Moto3 Honda 149.9 +0.152
3 16 41 Brad BINDER RSA Red Bull KTM Ajo KTM 149.8 +0.376
4 13 7 Efren VAZQUEZ SPA Leopard Racing Honda 149.8 +0.540
5 11 9 Jorge NAVARRO SPA Estrella Galicia 0,0 Honda 149.8 +0.560
6 10 5 Romano FENATI ITA SKY Racing Team VR46 KTM 149.8 +0.821
7 9 52 Danny KENT GBR Leopard Racing Honda 149.8 +1.179
8 8 44 Miguel OLIVEIRA POR Red Bull KTM Ajo KTM 149.8 +1.188
9 7 84 Jakub KORNFEIL CZE Drive M7 SIC KTM 149.7 +1.420
10 6 17 John MCPHEE GBR SAXOPRINT RTG Honda 149.5 +3.385
11 5 88 Jorge MARTIN SPA MAPFRE Team MAHINDRA Mahindra 149.3 +5.751
12 4 21 Francesco BAGNAIA ITA MAPFRE Team MAHINDRA Mahindra 149.3 +5.846
13 3 16 Andrea MIGNO ITA SKY Racing Team VR46 KTM 149.3 +5.910
14 2 58 Juanfran GUEVARA SPA MAPFRE Team MAHINDRA Mahindra 149.3 +6.173
15 1 65 Philipp OETTL GER Schedl GP Racing KTM 149.3 +6.268
16 40 Darryn BINDER RSA Outox Reset Drink Team Mahindra 149.1 +7.648
17 2 Remy GARDNER AUS CIP Mahindra 149.1 +7.702
18 11 Livio LOI BEL RW Racing GP Honda 149.1 +8.207
19 48 Lorenzo DALLA PORTA ITA Husqvarna Factory Laglisse Husqvarna 148.5 +14.302
20 24 Tatsuki SUZUKI JPN CIP Mahindra 148.3 +16.013
21 12 Matteo FERRARI ITA San Carlo Team Italia Mahindra 148.3 +16.127
22 63 Zulfahmi KHAIRUDDIN MAL Drive M7 SIC KTM 148.3 +16.742
23 6 Maria HERRERA SPA Husqvarna Factory Laglisse Husqvarna 148.3 +16.927
24 29 Stefano MANZI ITA San Carlo Team Italia Mahindra 148.1 +18.967
25 19 Alessandro TONUCCI ITA Outox Reset Drink Team Mahindra 146.9 +31.460
26 98 Karel HANIKA CZE Red Bull KTM Ajo KTM 146.4 +37.086
27 95 Jules DANILO FRA Ongetta-Rivacold Honda 144.2 +1'01.665
Non classificato
86 Kevin HANUS GER Team Hanusch Honda 145.0 3 Giri
10 Alexis MASBOU FRA SAXOPRINT RTG Honda 149.5 4 Giri
20 Fabio QUARTARARO FRA Estrella Galicia 0,0 Honda 136.6 5 Giri
32 Isaac VIÑALES SPA RBA Racing Team KTM 142.0 11 Giri
Non al via
97 Maximilian KAPPLER GER SAXOPRINT-RTG FTR Honda 0 Giro
76 Hiroki ONO JPN Leopard Racing Honda 0 Giro
55 Andrea LOCATELLI ITA Gresini Racing Team Moto3 Honda 0 Giro
91 Gabriel RODRIGO ARG RBA Racing Team KTM 0 Giro
31 Niklas AJO FIN RBA Racing Team KTM 0 Giro

CLASSIFICA IRIDATA 

Pos. Pilota Moto Nazione Punti
1 Danny KENT Honda GBR 199
2 Enea BASTIANINI Honda ITA 154
3 Romano FENATI KTM ITA 122
4 Miguel OLIVEIRA KTM POR 111
5 Efren VAZQUEZ Honda SPA 109
6 Brad BINDER KTM RSA 99
7 Niccolò ANTONELLI Honda ITA 94
8 Fabio QUARTARARO Honda FRA 79
9 Isaac VIÑALES KTM SPA 75
10 Jorge NAVARRO Honda SPA 72
11 John MCPHEE Honda GBR 60
12 Francesco BAGNAIA Mahindra ITA 59
13 Alexis MASBOU Honda FRA 41
14 Livio LOI Honda BEL 40
15 Philipp OETTL KTM GER 40
16 Karel HANIKA KTM CZE 33
17 Andrea LOCATELLI Honda ITA 31
18 Jakub KORNFEIL KTM CZE 26
19 Jorge MARTIN Mahindra SPA 23
20 Niklas AJO KTM FIN 21
21 Andrea MIGNO KTM ITA 19
22 Hiroki ONO Honda JPN 15
23 Jules DANILO Honda FRA 7
24 Juanfran GUEVARA Mahindra SPA 6
25 Zulfahmi KHAIRUDDIN KTM MAL 2
26 Maria HERRERA Husqvarna SPA 1
27 Stefano MANZI Mahindra ITA 1
28 Matteo FERRARI Mahindra ITA 1