Moto3 Aragon: vince Oliveira, sfortunato Bastianini, Kent disastro

La penultima tappa europea del mondiale non ha visto un dominatore assoluto ma una serie di sorpassi anche al limite. Solo verso gli ultimi giri la KTM di Oliveira si è dimostrata superiore ed è andata a vincere davanti a Navarro e Fenati. Bastianini out all'ultimo giro dopo un contatto con Binder, errore di Kent che cade a sua volta gettando la possibilità di chiudere in sicurezza il mondiale.

Moto3 Aragon: vince Oliveira, sfortunato Bastianini, Kent disastro
Moto3 Aragon: vince Oliveira, sfortunato Bastianini, Kent disastro

Arrivati alla quattordicesima puntata del Motomondiale i giochi in Moto3 non si sono ancora chiusi,  Danny Kent –dominatore della stagione 2015- resta ancora il favorito al titolo con 234 punti mondiali contro i 179 di  Enea Bastianini che qua, in Spagna, ha fatto segnare con il crono di 1’57.755 il miglior giro del circuito e la pole. La gara di Misano ha regalato all’italiano la prima vittoria, a lungo corteggiata, mentre al britannico ha regalato una delle gare meno brillanti della stagione, costretto  a cedere una posizione Kent ha chiuso il GP di San Marino in sesta posizione.

Le gare al termine compresa questa adesso sono solo 5 e la matematica è ancora dalla parte dell’alfiere di Leopard Racing che recentemente ha annunciato che per il 2016 passerà nuovamente in Moto2 con gli stessi colori, tuttavia sempre la matematica non esclude ancora una possibile rimonta di Bastianini che ha ancora il titolo possibile nel mirino.

Gara

La partenza migliore è quella di Oliveira (Red Bull KTM Ajo) che si posiziona  davanti al gruppone con dietro un Bastianini (Honda Gresini) subito efficace che lo passa e si riprende la testa seguito da Martin (Mahindra Mapfre Aspar)  e  Antonelli (Ongetta Rivacold).  Bastianini spinge con il proposito di allungare su tutti con Martin che, scatenato, non gli molla il posteriore. Oliveira, Antonelli e Navarro separano Danny Kent dalla testa del gruppo,  è 7°.

La situazione, ai primi momenti di gara, pare favorire Bastianini ai danni di Kent che rimane imbottigliato in 8° posizione, superato anche da Romano Fenati. Tuttavia non è facile la fuga per Enea, presto viene passato da Oliveira e poi Antonelli e Fenati è vicino. Binder,Kent e Vazquez seguono i primi in 5°, 6° e 7° posizione.

Ed in terra spagnola è la bandiera tricolore che si fa largo con una lotta quasi del tuto interna, si alternano le prime posizioni tra Antonelli e Fenati con in mezzo Oliveira ed un Bastianini che al momento è risucchiato in questo vortice e si trova alle spalle un Danny Kent in meditazione che prova subito a farsi vedere e in una serie di sorpassi ben assestati  riesce a prendersi  la prima posizione. Il duello è passato adesso tra Oliveira e Kent e ne approfitta Antonelli che si posiziona primo ma viene passato dal portoghese del team di Ajo, Navarro entra nella lotta per il podio.  Quando mancano 9 giri alla fine Oliveira e Navarro dominano la gara, dietro di loro Kent e Bastianini si scambiano le posizioni aggressivamente, i due si stanno giocando il mondiale.

Quando mancano 5 giri alla fine della corsa le posizioni ancora non si sono cristallizzate, Danny Kent è al comando, dietro di lui Oliveira Bastianini, Navarro e Fenati. Il britannico viene sorpassato da Oliveira e Bastianini. Binder e Navarro monopolizzano la seconda e terza posizione relegando l’italiano del team Gresini fuori dal podio  con Kent attaccato al suo posteriore.

A questo punto la gara di Aragon è un affare solo tra KTM che con Binder e Oliveira stanno cercando di allungare per regalare al team Ajo una bella doppietta da podio. Bastianini e Kent si giocano il terzo gradino del podio con Navarro come disturbatore.

Ed è proprio quando sembra che ci si debba giocare un possibile mondiale che accade l’impensabile, nel corso dell’ultimo giro Bastianini, in lotta con Binder per la seconda posizione del podio, cade in seguito ad un contatto. A questo punto i sogni mondiali si infrangono per il giovane italiano se non che pochi istanti dopo anche il leader di classifica generale Danny Kent cade, per un banale errore ed è costretto al ritiro e a chiudere una gara faticosa senza punti e senza aver chiuso il mondiale.  

Arrivano dunque alla bandiera scacchi Oliveira, Navarro e Fenati. La situazione in classifica generale rimane invariata per quanto riguarda i possibili campioni del mondo: Kent a 234 punti, Bastianini a 179. Tutto da rifare e rimandato alla trasferta asiatica: la prossima gara in programmazione si disputerà al Twin Ring di Motegi, Giappone.

Classifica Gara Moto3- Aragon

Pos.

Points

Num.

Rider

Nation

Team

Bike

Km/h

Time/Gap

1

25

44

Miguel OLIVEIRA

POR

Red Bull KTM Ajo

KTM

152.6

39'54.343

2

20

9

Jorge NAVARRO

SPA

Estrella Galicia 0,0

Honda

152.6

+0.193

3

16

5

Romano FENATI

ITA

SKY Racing Team VR46

KTM

152.6

+1.505

4

13

7

Efren VAZQUEZ

SPA

Leopard Racing

Honda

152.5

+1.792

5

11

65

Philipp OETTL

GER

Schedl GP Racing

KTM

152.5

+2.466

6

10

23

Niccolò ANTONELLI

ITA

Ongetta-Rivacold

Honda

152.3

+4.903

7

9

88

Jorge MARTIN

SPA

MAPFRE Team MAHINDRA

Mahindra

152.2

+6.512

8

8

10

Alexis MASBOU

FRA

SAXOPRINT RTG

Honda

151.7

+15.746

9

7

76

Hiroki ONO

JPN

Leopard Racing

Honda

151.7

+15.775

10

6

16

Andrea MIGNO

ITA

SKY Racing Team VR46

KTM

151.6

+15.884

11

5

21

Francesco BAGNAIA

ITA

MAPFRE Team MAHINDRA

Mahindra

151.6

+16.260

12

4

29

Stefano MANZI

ITA

San Carlo Team Italia

Mahindra

151.6

+16.354

13

3

84

Jakub KORNFEIL

CZE

Drive M7 SIC

KTM

151.6

+16.849

14

2

6

Maria HERRERA

SPA

Husqvarna Factory Laglisse

Husqvarna

151.6

+16.899

15

1

11

Livio LOI

BEL

RW Racing GP

Honda

151.6

+17.125

16

24

Tatsuki SUZUKI

JPN

CIP

Mahindra

151.5

+17.560

17

17

John MCPHEE

GBR

SAXOPRINT RTG

Honda

151.5

+17.690

18

81

Sena YAMADA

JPN

Estrella Galicia 0,0

Honda

150.7

+31.050

19

2

Remy GARDNER

AUS

CIP

Mahindra

150.7

+31.159

20

91

Gabriel RODRIGO

ARG

RBA Racing Team

KTM

150.7

+31.180

21

58

Juanfran GUEVARA

SPA

MAPFRE Team MAHINDRA

Mahindra

150.7

+31.349

22

95

Jules DANILO

FRA

Ongetta-Rivacold

Honda

150.7

+31.383

23

19

Alessandro TONUCCI

ITA

Outox Reset Drink Team

Mahindra

150.7

+31.759

24

48

Lorenzo DALLA PORTA

ITA

Husqvarna Factory Laglisse

Husqvarna

149.9

+43.715

25

89

Khairul Idham PAWI

MAL

Honda Team Asia

Honda

149.7

+47.945

26

37

Davide PIZZOLI

ITA

Husqvarna Factory Laglisse

Husqvarna

149.6

+48.082

27

22

Ana CARRASCO

SPA

RBA Racing Team

KTM

149.6

+48.165

Not Classified

41

Brad BINDER

RSA

Red Bull KTM Ajo

KTM

152.6

1 Lap

52

Danny KENT

GBR

Leopard Racing

Honda

152.6

1 Lap

33

Enea BASTIANINI

ITA

Gresini Racing Team Moto3

Honda

152.6

1 Lap

98

Karel HANIKA

CZE

Red Bull KTM Ajo

KTM

151.5

7 Laps

96

Manuel PAGLIANI

ITA

San Carlo Team Italia

Mahindra

150.3

7 Laps

63

Zulfahmi KHAIRUDDIN

MAL

Drive M7 SIC

KTM

148.9

7 Laps

32

Isaac VIÑALES

SPA

RBA Racing Team

KTM

151.6

8 Laps

40

Darryn BINDER

RSA

Outox Reset Drink Team

CLASSIFICA GENERALE 

Pos. Rider Bike Nation Points
1 Danny KENT Honda GBR 234
2 Enea BASTIANINI Honda ITA 179
3 Miguel OLIVEIRA KTM POR 159
4 Romano FENATI KTM ITA 155
5 Niccolò ANTONELLI Honda ITA 136
6 Efren VAZQUEZ Honda SPA 129
7 Brad BINDER KTM RSA 110
8 Fabio QUARTARARO Honda FRA 92
9 Jorge NAVARRO Honda SPA 92
10 Isaac VIÑALES KTM SPA 82
11 Francesco BAGNAIA Mahindra ITA 72
12 John MCPHEE Honda GBR 70
13 Alexis MASBOU Honda FRA 63
14 Philipp OETTL KTM GER 57
15 Livio LOI Honda BEL 56
16 Jakub KORNFEIL KTM CZE 49
17 Karel HANIKA KTM CZE 33
18 Jorge MARTIN Mahindra SPA 33
19 Andrea LOCATELLI Honda ITA 31
20 Andrea MIGNO KTM ITA 29
21 Hiroki ONO Honda JPN 22
22 Niklas AJO KTM FIN 21
23 Juanfran GUEVARA Mahindra SPA 15
24 Lorenzo DALLA PORTA Husqvarna ITA 13
25 Jules DANILO Honda FRA 7
26 Stefano MANZI Mahindra ITA 7
27 Tatsuki SUZUKI Mahindra JPN 6
28 Zulfahmi KHAIRUDDIN KTM MAL 4
29 Maria HERRERA Husqvarna SPA 3
30 Matteo FERRARI Mahindra ITA 1