Moto3, Gp di Gran Bretagna - Dominio Canet nelle libere

Lo spagnolo del team Estrelle Galicia domina le prime due sessioni di libere del Gran Premio di Gran Bretagna. Fenati è 2° nelle FP2, mentre arrivano ottimi riscontri per Bendsneyder. Mir 6° nelle FP1, chiude 7° nella seconda sessione.

Moto3, Gp di Gran Bretagna - Dominio Canet nelle libere
Moto3, Gp di Gran Bretagna - Dominio Canet

Aron Canet domina il venerdì di Silverstone della Moto3 e si prende il miglior tempo sia nella prima che nella seconda sessione di prove libere. Bene gli italiani, con Migno, Bulega e Bastianini davanti nelle FP1 e Fenati che si piazza subito dietro allo spagnolo nella seconda sessione. Bene anche Di Giannantonio, che risale nella seconda sessione, così come Martin, mentre Mir si nasconde e chiude 6° nelle FP1 e 7° nelle FP2. 

FP1- Alla fine della prima sessione di prove libere in testa alla classifica della Moto3 si piazza Aron Canet che, a bordo della sua Honda del team Estrella Galicia 0.0, sigla a fine sessione il tempo di 2'14.545. Alle spalle del portacolori del team spagnolo un tris di KTM, con quella di Bo Bendsneydr e del team Red Bull KTM Ajo che si porta al 2° posto, in 2'15"402 a 857 millesimi da Canet e con un solo millesimo di vantaggio su Andrea Migno, 3° in 2'15"403. Il portacolori dello Sky Racing Team VR46 precede altri due connazionali con il compagno di team Nicolò Bulega che si issa al 4° posto con il crono di 2'15"466 a 921/1000 da Canet. Completa la Top5 il compagno di team di Canet, ovvero Enea Bastianini, che paga allo spagnolo 1"1 in 2'15"667, che gli vale il 5° tempo di sessione. 

6° tempo per il leader iridato e dominatore del mondiale, Joan Mir, che chiude la sua sessione in 2'16"008 a 1"4 dal leader Canet. Segue con il 7° tempo Livio Loi ad 1"5 di distacco in 2'16"101, tempo con il quale precede lo spagnolo Juanfran Guevara, 8° a 1"5 in 2'16.120. 9° tempo Niccolò Antonelli che fresco di rinnovo chiude la sua FP1 con il miglior tempo personale di 2'16"177 ad 1"6 da Canet. Completa la Top10 lo spagnolo Ramirez con il tempo di 2'16"207, davanti al britannico McPhee e al portacolori dello Snipers Team, Romano Fenati.

Fenati è rimasto a lungo fermo ai box e ha completato solo 7 giri, ottenendo il tempo solo all'ultimo e chiudendo in 2'16.247. 14° tempo per Jorge Martin, seguito da Fabio Di Giannantonio, mentre tra gli altri italiani, il migliore è Dalla Porta, che chiude 17°. Più attardati Pagliani e Bezzecchi, in 22a e 23a posizione, con le Mahindra del Team CIP, mentre Arbolino è 25°. 33° ed ultimo tempo per colui che aveva sorpreso tutti in Austria, ovvero lo spagnolo Jaume Masia, in 2'18.984.

FP2- Anche la seconda sessione di prove del Gp di gran Bretagna parla spagnolo ed è nuovamente Aron Canet a siglare il miglior tempo. Il centauro del team Estrella Galicia conferma il suo feeling con il tracciato britannico e piazza il tempo di 2'13.320, con il quale stacca tutti rifilando però distacchi meno ampi rispetto alle FP1. Alle sue spalle risale Romano Fenati, che dopo una prima sessione difficile chiude ad un solo decimo da Canet, in 2'13"421. 

Si conferma veloce anche Bo Bendsneyder, che sigla il terzo tempo in 2'13"523 avvicinandosi a due decimi da Canet. Migliora tanto anche Jorge Martin, che dopo il 14° crono della prima sessione risale al 4° posto e chiude in 2'13"783 a 463/1000 dal leader. Come nella prima sessione alle sue spalle chiude il compagno di team Fabio Di Giannantonio, il quale mette a segno il tempo di 2'13.828 a soli 45/1000 da Martin e a 5 decimi da Canet. 

6° tempo per Philip Oettl, in 2'13.840 a 12/1000 da DiGia, che anticipa il leader iridato Joan Mir 7° con il crono di 2'13"854 a 534 millesimi dal connazionale Canet. 8° tempo per un ottimo Ayumu Sasaki con la Honda del Sic Racing team, che chiude in 2'14.117 a quasi 8 decimi da Canet. Seguono, a completare la Top10, Juanfran Guevara e Enea Bastianini. Lo spagnolo sigla il tempo di 2'14.195, mentre Bastianini segue a  33/1000 in 2'14.228, che gli valgono il 10° posto a 9 decimi da Canet. 

Scivola al 13° posto Nicolò Bulega, in 2'14.564, mentre Antonelli è 18° seguito da Arbolino, Migno, Dalla Porta e Bezzecchi. Pagliani è 27°, mentre chiude la classifica il giapponese Toba, 33°.