Bendsneyder lascia la Moto3: correrà in Moto2 con Tech 3

Il pilota olandese lascia il team Ajo di Moto3 per sposare la causa di Herve Poncharal nella classe di mezzo.

Bendsneyder lascia la Moto3: correrà in Moto2 con Tech 3
Bendsneyder lascia la Moto3: correrà in Moto2 con Tech 3

Due anni in Moto3 con il team ufficiale delle KTM sono bastati a Bo Bendsneyder che nonostante l'assenza di risultati di livello ha deciso di fare il grande salto e di passare in Moto2. Il salto di categoria avverrà dalla prossima stagione e sarà con il team Tech 3 di Hervé Poncharal che in questa annata si sta affacciando alle posizioni che contano grazie alle prestazioni di Vierge. 

"Sono molto felice di avere questa opportunità con il Team Tech 3, è un sogno che diventa realtà andare in Moto2 dopo due anni in Moto3. Ho acquisito molte conoscenze nella classe leggera ed ora è arrivato il momento di fare un altro passo avanti", esordisce così il pilota olandese all'annuncio del suo salto di categoria. La sfida che attenderà Bendsneyder non sarà semplice, sia perché il passaggio nella classe di mezzo comporta sempre dei momenti di difficoltà, sia perché nonostante i discreti risultati di quest'anno il pacchetto tecnico non è di primo livello. L'olandese però resta positivo: "Sicuramente sarà una bella sfida, perché sarà la mia prima stagione su una Moto2, una moto con molta più potenza. Tuttavia, non vedo l'ora di lavorare con la mia nuova squadra e sono molto eccitato per il prossimo anno".

Ovviamente soddisfatto dell'accordo è anche il team manager Herve Poncharal che ha preso l'olandese per sostituire Vierge, accordatosi con il Team Dynavolt: "Sono veramente orgoglioso della firma di questo giovane talento olandese, Bo Bendsneyder, perché lo seguivamo già da diverse stagione. Credo che sia molto bravo a guidare e che l'anno prossimo riuscirà a stupire tante persone. Inoltre mi piacer il suo moto di approcciarsi al lavoro: è educato, parla bene inglese ed ha i piedi per terra. Per questo sono convinto che faremo grandi cose insieme". Al fianco dell'olandese ci sarà quindi Remy Gardner, figlio d'arte, che ha conquistato la conferma della sella.