Moto3, Gp d'Australia - Martin beffa tutti e fa sua la pole

Lo spagnolo è il più abile e sigla la pole a Phillip Island, davanti dall'argentino Rodrigo e al leader iridato Mir. 5° Fenati

Moto3, Gp d'Australia - Martin beffa tutti e fa sua la pole
Moto3, Gp d'Australia - Martin beffa tutti e fa sua la pole - Gresini Racing Twitter
È nel segno degli spagnoli il sabato australiano, nella Moto3. Dopo il miglior tempo nelle FP2, Joan Mir si conferma il più veloce nelle FP3, ma in Qualifica è Jorge Martin a piazzare la zampata decisiva e a prendersi la pole position. Il pilota di casa Del Conca Gresini piazza il suo miglior giro in 1'37.030 e rompe le speranze di un sorprendente Gabriel Rodrigo, 2° a 218 millesimi. 
L'argentino precede il leader iridato Joan Mir, che non va oltre il terzo tempo, in 1'37.411 a 381/1000 dal connazionale Martin. Il terzo spagnolo, nelle prime quattro posizioni, è Juanfran Guevara, che realizza il miglior personale in 1'37.544 e separa i due contendenti all'iride, poiché Romano Fenati - primo degli italiani - è alle sue spalle, con 65/100 di ritardo dalla pole in 1'37"680.
Sesto il sorprendente compagno di team, Jules Danilo, a soli 3/100 da Fenati, in 1'37"710. Segue, con il 7° tempo, Manuel Pagliani, che, con il suo 1'37"713, anticipa Aron Canet, 8° davanti al compagno di team Enea Bastianini. Il portacolori del team Estrella Galicia è 9° in 1'37"820 a 79 centesimi dalla pole, davanti al portacolori del SIC58 Squadra Corse, Tatsuki Suzuki, che completa l'ordine dei primi 10, in 1'37"906. 
Chiude a ridosso della Top10, Fabio di Giannantonio, che paga, rispetto al compagno di team e poleman, 919 millesimi, che equivalgono al crono di 1'37.949, con cui riesce a precedere il connazionale Marco Bezzecchi, 12°. Seguono Phillip Oettl e due portacolori azzurri, come Lorenzo Dalla Porta e Niccolò Antonelli, 15° ad 1" dalla pole. Dopo il miglior tempo nelle Fp1, Bulega delude ed è soltanto 23°, seguito da vicino da Arbolino, poi McPhee e Migno, 26°, seguito dalla Herrera, al rientro dopo alcune gare. Chiude lo schieramento l'australiano Toparis.