Mugello, Lorenzo si impone nel terzo turno di libere

Con il giro più rapido del weekend il maiorchino della Yamaha si qualifica per la Q2, davanti alle Ducati di Iannone, Dovizioso e Pirro. Passano il turno anche Pedrosa e Rossi, mentre a sorpresa Márquez dovrà disputare anche la Q1.

Mugello, Lorenzo si impone nel terzo turno di libere
foto: crash.net

Il circuito del Mugello si presenta anche oggi soleggiato, con 20° C nell’aria e poco meno di 30° C sull’asfalto. Questo turno è come sempre decisivo per capire chi entra direttamente in Q2 e chi invece dovrà disputare anche il primo turno di qualifiche. Jorge Lorenzo ottiene il miglior tempo del weekend accedendo direttamente alla Q2. Dietro di lui ci sono le Ducati di Andrea Iannone, Andrea Dovizioso e della wild card Michele Pirro, mentre Dani Pedrosa e Valentino Rossi si qualificano con il settimo ed il nono tempo. Primo degli esclusi Marc Márquez, undicesimo per 9 millesimi, che disputerà il primo turno di qualifiche.

Come sempre tutti i piloti si fanno vedere in pista subito. In base ai tempi della prima giornata, sarebbero Dovizioso, Crutchlow, Márquez, Lorenzo, Iannone, Redding, Aleix Espargaró, Rossi, Smith e Pol Espargaró a passare direttamente in Q2, ma il turno è lungo e molte cose possono cambiare. Nei primi minuti c’è qualche cambiamento di posizione in top ten, ma provvisoriamente i piloti sono gli stessi, mentre c’è da segnalare la caduta di Karel Abraham, per fortuna senza conseguenze per il pilota ma solo per la moto. A circa metà turno Dani Pedrosa si migliora ottenendo il quinto tempo assoluto, cosa che lascia fuori dai primi dieci il minore degli Espargaró per il momento, mentre Danilo Petrucci, quindicesimo, è protagonista di una scivolata senza conseguenze ma che lo lascia a piedi. Ad un quarto d’ora dalla fine Maverick Viñales realizza un giro velocissimo che lo porta in quinta posizione, virtualmente quindi in Q2 ai danni del compagno di squadra. Al momento dei piloti in top ten solo Andrea Dovizioso e Andrea Iannone non hanno migliorato le proprie migliori prestazioni, mentre tutti gli altri sono riusciti ad essere più rapidi rispetto alla prima giornata. A dieci minuti dalla fine cominciano ad esserci cambiamenti importanti: Rossi risale in seconda posizione, davanti a Smith, mentre compare in top ten anche la wild card Michele Pirro, ottavo al momento davanti a Pedrosa e Iannone. Finisce in anticipo il turno Jack Miller, che è costretto a rientrare al box a piedi. Intanto continuano i cambiamenti nelle prime dieci posizioni: si migliorano Pedrosa, Pol Espargaró e Redding, ma non finisce qui, perché Iannone stampa il primo tempo davanti a Lorenzo. È un valzer di giri veloci in questi ultimissimi minuti, con tutti i piloti che stanno facendo del loro meglio per qualificarsi direttamente per la Q2.

Si chiudono queste terze prove libere con Jorge Lorenzo che stampa il giro più rapido del weekend e accede direttamente al secondo turno di qualifiche. Assieme a lui ci saranno Andrea Iannone, Andrea Dovizioso, Michele Pirro, Pol Espargaró, Cal Crutchlow, Dani Pedrosa, Bradley Smith, Valentino Rossi e Maverick Viñales. A sorpresa invece il campione del mondo Marc Márquez chiude questo turno solo in undicesima posizione , primo degli esclusi, quindi sarà costretto a disputare anche la Q1.

La classifica:

1 99 Jorge LORENZO SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 342.6 1'46.617
2 29 Andrea IANNONE ITA Ducati Team Ducati 349.8 1'47.008 0.391 / 0.391
3 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 348.0 1'47.113 0.496 / 0.105
4 51 Michele PIRRO ITA Ducati Team Ducati 345.3 1'47.161 0.544 / 0.048
5 44 Pol ESPARGARO SPA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 343.4 1'47.175 0.558 / 0.014
6 35 Cal CRUTCHLOW GBR CWM LCR Honda Honda 344.7 1'47.210 0.593 / 0.035
7 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 344.3 1'47.226 0.609 / 0.016
8 38 Bradley SMITH GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 346.1 1'47.495 0.878 / 0.269
9 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 341.5 1'47.543 0.926 / 0.048
10 25 Maverick VIÑALES SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 334.0 1'47.557 0.940 / 0.014
11 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 344.1 1'47.566 0.949 / 0.009
12 45 Scott REDDING GBR EG 0,0 Marc VDS Honda 338.6 1'47.595 0.978 / 0.029
13 9 Danilo PETRUCCI ITA Octo Pramac Racing Ducati 348.2 1'47.639 1.022 / 0.044
14 41 Aleix ESPARGARO SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 334.4 1'47.776 1.159 / 0.137
15 68 Yonny HERNANDEZ COL Octo Pramac Racing Ducati 344.4 1'47.893 1.276 / 0.117
16 76 Loris BAZ FRA Athinà Forward Racing Yamaha Forward 334.1 1'48.548 1.931 / 0.655
17 6 Stefan BRADL GER Athinà Forward Racing Yamaha Forward 342.0 1'48.580 1.963 / 0.032
18 43 Jack MILLER AUS CWM LCR Honda Honda 338.6 1'48.580 1.963
19 19 Alvaro BAUTISTA SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 334.7 1'48.806 2.189 / 0.226
20 69 Nicky HAYDEN USA Aspar MotoGP Team Honda 337.3 1'49.005 2.388 / 0.199
21 63 Mike DI MEGLIO FRA Avintia Racing Ducati 345.4 1'49.006 2.389 / 0.001
22 8 Hector BARBERA SPA Avintia Racing Ducati 348.2 1'49.071 2.454 / 0.065
23 17 Karel ABRAHAM CZE AB Motoracing Honda 334.4 1'49.272 2.655 / 0.201
24 50 Eugene LAVERTY IRL Aspar MotoGP Team Honda 335.2 1'49.714 3.097 / 0.442
25 15 Alex DE ANGELIS RSM E-Motion IodaRacing Team ART 328.7 1'50.031 3.414 / 0.317
26 33 Marco MELANDRI ITA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 334.6 1'52.050 5.433 / 2.019