MotoGP, in Argentina trionfa Marc Marquez, Rossi secondo

Marc Marquez vince in solitaria il Gran Premio d’Argentina con flag-to-flag obbligatorio. Secondo Valentino Rossi, aiutato dalla collisione Ducati. Andrea Iannone centra Andrea Dovizioso ed entrambi gettano alle ortiche un’ottima gara. Terzo Dani Pedrosa. Cade Lorenzo.

MotoGP, in Argentina trionfa Marc Marquez, Rossi secondo
Marc Marquez | foto: Getty Images

In Argentina ci si aspettava una gara ricca di incognite, ma c’è stata un’unica certezza: Marc Marquez. Il pilota della Honda ha vinto il Gran Premio sul tracciato di Termas de Rio Hondo disputando una meravigliosa gara in solitaria e trionfando con ben oltre sette secondi di vantaggio sul secondo. Scattava dalla pole lo spagnolo, che non è riuscito a mantenere in partenza, salvo poi riprendersi la leadership per non lasciarla più, anche quando i piloti sono stati costretti a passare per la corsia box per il cambio moto.

Sul secondo gradino del podio sale Valentino Rossi. Molto in difficoltà il pilota della Yamaha, soprattutto nella seconda fase di gara, con poca stabilità e tempi non all’altezza del rivale della Honda. Quando però il podio sembrava perso ecco l’inaspettato: le due Ducati, che all’ultimo giro avevano sopravanzato il Dottore, si sono toccate e, cadendo, hanno lasciato via libera al nove volte iridato, che è andato a prendersi il secondo posto, che ora ha anche il classifica iridata.

Sul terzo gradino del podio sale Dani Pedrosa. Gara difficile per il centauro spagnolo, che è stato costretto a rimontare, ma non è riuscito ad essere mai incisivo. Non in grado di passare Scott Redding (poi ritirato), ha tagliato il traguardo in terza posizione, anche favorito dall’abbandono delle due Ducati.

Proprio le Ducati hanno costituito un grosso colpo di scena. Si inizia dalla partenza, quando Andrea Iannone entra in contatto con Marc Marquez, salvo poi restare più attardato. Le belle bagarre hanno caratterizzato la gara di Andrea Dovizioso ed il suo compagno di squadra, ma all’ultimo giro avviene l’irreparabile: Iannone, ormai terzo dopo aver passato Rossi, decide di andare a prendersi la seconda posizione ai danni del compagno di team. Ma vuole strafare ed entrambi finiscono a terra. Gara gettata alle ortiche per i due, con l’episodio messo sotto investigazione dai commissari di gara. A terra Maverick Viñales, scivolato a causa di una chiazza d’acqua, così come Jorge Lorenzo. Grande escluso del weekend il Campione del mondo in carica, che non è mai stato in gara, nonostante la bella partenza. In testa alle prime curve, ma retrocessione fino alla settima posizione per il maiorchino della Yamaha. La gara già difficile si è conclusa con molto anticipo a causa di una scivolata. Niente da fare per Lorenzo, che ha provato a ritornare in pista, ma è stato costretto a tornare ai box.

Pioggia e gomme hanno comunque delineato la gara odierna: la pista ancora umida dopo l’acqua caduta nella notte e nella mattinata argentina ha causato scivolate già nelle due gare precedenti, ma non è stato molto diverso in MotoGP, dove anche i più esperti hanno dovuto fronteggiare con enormi difficoltà delle condizioni non ottimali. La gara è stata resa ancor più ricca di incognite con il sistema flag-to-flag. La Michelin è stata al centro di numerose polemiche a causa dello scoppio di una gomma durante le FP4 di ieri. È stato così deciso di dividere la gara in due fasi, con cambio moto obbligatorio tra il nono e l’undicesimo giro. 

ORDINE D'ARRIVO E TEMPI

Pos. Points Num. Rider Nation Team Bike Km/h Time/Gap
1 25 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 168.4 34'13.628
2 20 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 167.8 +7.679
3 16 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 166.2 +28.100
4 13 50 Eugene LAVERTY IRL Aspar Team MotoGP Ducati 165.5 +36.542
5 11 8 Hector BARBERA SPA Avintia Racing Ducati 165.5 +36.711
6 10 44 Pol ESPARGARO SPA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 165.4 +37.245
7 9 6 Stefan BRADL GER Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 165.1 +41.353
8 8 38 Bradley SMITH GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 164.4 +50.709
9 7 53 Tito RABAT SPA Estrella Galicia 0,0 Marc VDS Honda 164.4 +50.983
10 6 19 Alvaro BAUTISTA SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 163.6 +1'01.388
11 5 41 Aleix ESPARGARO SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 163.0 +1'08.868
12 4 51 Michele PIRRO ITA OCTO Pramac Yakhnich Ducati 162.2 +1'18.987
13 3 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 161.1 +1'33.419
Not Classified
    29 Andrea IANNONE ITA Ducati Team Ducati 167.8 1 Lap
    35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda Honda 164.2 1 Lap
    25 Maverick VIÑALES SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 167.5 3 Laps
    45 Scott REDDING GBR OCTO Pramac Yakhnich Ducati 165.2 5 Laps
    76 Loris BAZ FRA Avintia Racing Ducati 161.7 8 Laps
    99 Jorge LORENZO SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 167.9 15 Laps
    43 Jack MILLER AUS Estrella Galicia 0,0 Marc VDS Honda 166.8 17 Laps
    68 Yonny HERNANDEZ COL Aspar Team MotoGP Ducati 164.1 18 Laps

CLASSIFICA GENERALE

Pos. Rider Bike Nation Points
1 Marc MARQUEZ Honda SPA 41
2 Valentino ROSSI Yamaha ITA 33
3 Dani PEDROSA Honda SPA 27
4 Jorge LORENZO Yamaha SPA 25
5 Andrea DOVIZIOSO Ducati ITA 23
6 Pol ESPARGARO Yamaha SPA 19
7 Hector BARBERA Ducati SPA 18
8 Eugene LAVERTY Ducati IRL 17
9 Bradley SMITH Yamaha GBR 16
10 Maverick VIÑALES Suzuki SPA 10
11 Aleix ESPARGARO Suzuki SPA 10
12 Alvaro BAUTISTA Aprilia SPA 9
13 Stefan BRADL Aprilia GER 9
14 Tito RABAT Honda SPA 8
15 Scott REDDING Ducati GBR 6
16 Michele PIRRO Ducati ITA 4
17 Jack MILLER Honda AUS 2
18 Andrea IANNONE   ITA  
19 Cal CRUTCHLOW   GBR  
20 Loris BAZ   FRA  
21 Yonny HERNANDEZ   COL