MotoGP, benvenuti in Austria. Presentazione e Orari Tv

A 19 anni di distanza dall'ultimo GP, corso nel 1997, il motomondiale fa ritorno sul circuito della Stiria. Il Motomondiale riparte dall'Austria, con Marquez in testa e Lorenzo e Rossi a inseguire.

MotoGP, benvenuti in Austria. Presentazione e Orari Tv
Il circuito del Red Bull Ring visto dall'alto.

Se la Formula 1 è in vacanza, chi rientra dalla pausa questo week-end è il Motomondiale, che approda per la prima volta, dal lontano 1996, in Austria, sul circuito del Red Bull Ring, più noto per essere teatro del GP d'Austria di Formula 1. Dietrich Mateschitz, gran capo della scuderia F1 Red Bull e dell'omonima casa di bibite, ha fatto tutto per ospitare anche il motomondiale sul circuito di sua proprietà, anche se non sono mancate le polemiche, poiché i nuovi cordoli costruito appositamente per ospitare le due ruote, hanno creato non pochi problemi durante il week-end della F1 (ricordiamo che ci furono molti guasti alle sospensioni, causate delle eccessive vibrazioni dei cordoli troppo alti).

Il mondiale arriva all'appuntamento austriaco con Marc Marquez dominatore della stagione sino a questo momento che guarda tutti dall'alto, alle sue spalle il duo Yamaha Lorenzo-Rossi, che hanno lasciato troppi punti per strada e ciò ha permesso al capofila del mondiale di prendere il largo. Dunque ci si aspetta un gran premio scoppiettante in questo week-end con i due piloti Yamaha pronti a tutto per guadagnare sul leader del mondiale, che è sembrato avere sempre sotto controllo la situazione. 

IL TRACCIATO: Il circuito che si trova nel cuore della Stiria, una verde regione ricca di colline al centro dell'Austria. Fu costruito tra il 1968 e il 1969 e fu sede del Gran Premio D'Austria dal 1970 al 1987. La lunghezza originale era di 5,9 Km, ma dopo i lavori iniziati alla fine del 1995 e completati nel giugno del 1996, la pista e' stata radicalmente modificata ed ha adesso uno sviluppo di 4,3 Km. Il nuovo impianto ha un nuovo complesso box, una nuova torre di controllo per la gara, nuovi paddock, centri medici e stampa. Il rinnovato Grandstands può contenere fino a 60.000 spettatori, che vanno ad aggiungersi  ad altri 150.000 che il circuito puà accogliere. Il circuito presenta 9 curve, 5 a sinistra e 4 a destra, a cui si aggiunge la semicurva sul lungo rettilineo, dopo la curva 1.

I FAVORITI E COSA ASPETTARCI: Il lotto dei vincitori è sempre lo stesso, tre, con l'incognita Pedrosa, che ha la moto per vincere ma che non riesce ad esprimere tutte le sue potenzialità. C'è sempre l'incognita pioggia, che nelle ultime gare è stata spesso protagonista facendoci divertire con tanti colpi di scena. Marquez sembra molto maturato, non vuole strafare e per vincere il campionato si accontenta anche di un piazzamento. Si può ipotizzare una gara all'assalto di Jorge Lorenzo e Valentino Rossi, con lo spagnolo che viene da un periodo molto buio, mentre il "Dottore" ha fatto un po' di confusione nelle ultime uscite. Le Ducati nei test sono andate molto forte e non solo con Stoner ma anche coi suoi due alfieri che hanno piazzato i migliori tempi. C'è tutto per una grande gara in una pista nuova e chi si adatterà per primo avrà sicuramente un grande vantaggio.

ORARI TV: La gara sarà trasmessa in diretta sul canale dedicato di Sky sport, ma anche su Tv8. Ecco di seguito gli orari a partire dalla conferenza di giovedì:

Giovedì 11 agosto
Conferenza stampa: 17.00

Venerdì 12 agosto
Prove libere 1: 9.55-10.40
Prove libere 2: 14.05-14.50

Sabato 13 agosto
Prove libere 3: 9.55-10.40
Qualifiche Moto3: 12.35-13.15
Qualifiche MotoGP: 14.10-14.50
Qualifiche Moto2: 15.05-15.50

Domenica 14 agosto
Gara Moto3: 11.00
Gara Moto2: 12.20
Gara MotoGP: 14.00