MotoGP, Nicky Hayden ad Aragón per sostituire Jack Miller

Nicky Hayden torna in MotoGP in occasione del Gran Premio di Aragón per sostituire l’infortunato Jack Miller, costretto a saltare l’appuntamento spagnolo.

MotoGP, Nicky Hayden ad Aragón per sostituire Jack Miller
foto: Getty Images

Jack Miller, dopo aver saltato la gara di Misano, sarà costretto a dare forfait anche questo weekend ad Aragón. L’infortunio rimediato al Red Bull Ring in Austria non gli ha dato tregua ed ulteriori esami hanno evidenziato due fratture alla mano destra. Impossibile tornare sulla moto, l’appuntamento spagnolo salta e l’australiano avrà più tempo per recuperare pienamente e tornare al 100%.

Il Team Estrella Galicia 0,0 Marc VDS ha però annunciato il pilota che salirà sulla Rc213V questo weekend a Motorland. Si tratta di un sostituto d’eccezione, Nicky Hayden, ora in forza al team Ten Kate Honda in Superbike. Lo statunitense ha corso nella classe regina dal 2003 fino alla fine della scorsa stagione ed ha collezionato 28 podi, tre vittorie ed un titolo mondiale, conquistato a Valencia nel 2006. Nel 2016 è approdato nella categoria delle derivate di serie, dove ha già mostrato il suo gran potenziale, vincendo anche una gara in Malesia. Il prossimo weekend torna in MotoGP con un nuovo ruolo, mai ricoperto prima d’ora: sempre pilota titolare, Kentucky Kid sarà per la prima volta sostituto di un pilota e protagonista di una nuova esperienza. Dovrà imparare a conoscere la moto e la nuova squadra, consapevole del fatto che con le novità entrate in vigore quest’anno non sarà facile.

Hayden però è fiducioso e positivo in vista del prossimo Gran Premio di Aragón: “Prima di tutto voglio fare i miei auguri di pronta guarigione a Jack. È un mio amico ed un pilota in cui credo molto, quindi spero che possa tornare in forma il più presto possibile per mostrare il grande potenziale che ha, come tutti sappiamo. Ha solo bisogno di rimettersi in sesto. Per me è un’esperienza nuova, perché non ho mai fatto il sostituto prima d’ora. Ma ho un buon rapporto con Honda e quando è stata proposta l’idea Ten Kate ha approvato, quindi sarà un piacere aiutare un altro team Honda. Per me è un’altra opportunità per divertirmi. So che la MotoGP non è un luogo dove ci si diverte sempre, perché il livello è altissimo, ma ho tanto da imparare, non sarà una passeggiata. Non ho guidato quei tipi di moto e ci sono diverse gomme ed una diversa elettronica, ma farò tanta esperienza e tornerò un’altra volta in MotoGP, sarà bellissimo per me. Voglio ringraziare il Team Estrella Galicia 0,0 Marc VDS per l’opportunità e Ten Kate ed i miei sponsor che hanno reso possibile ciò. Proverò a renderli orgogliosi”.