Marc Marquez in Giappone per chiudere i conti

Lo spagnolo della Honda si presenta in Giappone con il primo match ball dell'anno. Allo spagnolo servirà però vincere obbligatoriamente e sperare in una giornata no di Rossi, che dovrebbe far peggio del 14° posto.

Marc Marquez in Giappone per chiudere i conti
Fonte: Marc Marquez official Fb page

Marc Marquez è al servizio e sulla racchetta ha la prima palla per chiudere il match iridato, con 4 gare d’anticipo, così da diventare per la terza volta campione del Mondo MotoGP. Il circuito di Motegi è considerata la casa della Honda, ma sarà anche il Gp di casa della Yamaha, che potrebbe assistere alla fine dei sogni iridati di Rossi e di Lorenzo, che inseguono da lungo tempo lo spagnolo.
Al momento il 93 della Honda ha 52 punti di vantaggio su Rossi, che però si deve guardare le spalle dall’attacco di Lorenzo alla seconda piazza, i due sono divisi da soli 14 punti, con le quotazioni dello spagnolo che dopo il podio di Aragon, appaiono in risalita.


LA MATEMATICA NON AIUTA DEL TUTTO MARQUEZ - Anche se Marquez avrà a sua disposizione il primo match ball, sarà molto complicato vincere il Mondiale in Giappone. Infatti, per alzare il trofeo, Marquez deve vincere per forza, ed è ancora a secco nella terra del Sol Levante, e Rossi non deve prendere più di due punti, piazzandosi dal 14° posto in giù, 15 e oltre. Dal 13° in poi l’italiano sarebbe salvo ma con l’acqua alla gola.


POSSIBLITA’ DI MARQUEZ DI VINCERE IL TITOLO A MOTEGI
Marquez 1° e Rossi oltre la 15° posizione
Marquez 1° e Rossi 15°
Marquez 1° e Rossi 14°

LOTTA PER IL 2° POSTO - Sarà un Gran Premio avvincente dove le Yamaha, però, si presentano da favorite e quindi è pronosticabile più un duello per il secondo posto nel Mondiale, tra Rossi e Lorenzo, che la chiusura del Mondiale stesso. Come sempre Marquez darà tutto e sarà anche calcolatore come ha dimostrato più volte quest’anno. Gli appuntamenti per vincere non mancheranno.