MotoGP, Nicky Hayden sostituirà Pedrosa a Phillip Island

Lo statunitense salirà sulla Honda di Pedrosa, recentemente operato alla spalla dopo la caduta nelle prove libere a Motegi.

MotoGP, Nicky Hayden sostituirà Pedrosa a Phillip Island
foto: Getty Images

Un finale di stagione decisamente deludente quello di Dani Pedrosa che, a causa della caduta a Motegi, sarà costretto a saltare anche l’appuntamento australiano della MotoGP previsto per il prossimo weekend. Lo spagnolo è stato sostituito domenica da Hiroshi Aoyama a Motegi, mentre a Phillip Island sarà Nicky Hayden a salire sulla sua RC213V. Per l’americano sarà un weekend speciale, perché tornerà a guidare una Honda ufficiale esattamente dieci anni dopo la vittoria del suo primo (ed unico) titolo in MotoGP.

Il rookie in Superbike torna così nella classe regina del Motomondiale per la seconda volta in questa stagione. Lo statunitense infatti ha disputato già una gara in sella alla Honda di Jack Miller ad Aragón. Il prossimo weekend però sarà chiamato a sostituire proprio Dani Pedrosa e lavorerà in HRC a fianco del fresco Campione del mondo Marc Marquez. Non sarà facile per l’ex iridato in MotoGP, che ormai milita in Superbike con ottimi risultati già all’esordio, ma in passato ha ottenuto delle buone prestazioni sul tracciato australiano.

Nicky Hayden commenta la notizia con grande entusiasmo: “Prima di tutto voglio augurare il meglio a Dani, sono sicuro che tornerà più forte di prima, come sempre. Per me sarà un gran lavoro, ma è una bella opportunità tornare al mio vecchio team dopo dieci anni dalla vittoria del mio titolo mondiale. Fare un weekend a Phillip Island con il team Honda ufficiale è molto emozionante per me, lo è anche solo pensarlo e sono immensamente grato a Honda per l’opportunità che mi da. Voglio anche ringraziare il mio team attuale per permettermi di andare e anche tutti gli sponsor. Tutti lavorano sodo su ogni dettaglio per far sì che tutto questo sia possibile, perciò non vedo l’ora di prendere l’aereo, atterrare a Phillip Island e magari fare un bel lavoro per la squadra. per quanto riguarda il circuito, ci sono due fattori che vanno tenuti in considerazione, il meteo e le gomme. Ma è una pista che mi piace molto e non vedo l’ora di correre lì”.

Ancora non sono noti i tempi di recupero di Dani Pedrosa, che potrebbe saltare anche la gara malese di Sepang prevista tra due settimane. Ma in quel caso non sarebbe Hayden a sostituirlo per via dell’impegno con l’ultimo appuntamento stagionale del mondiale Superbike a Losail, in Qatar.