Gp della Malesia: orari e presentazione

Si arriva all'ultimo appuntamento della tripletta asiatica. Con il titolo ancora da assegnare in Moto2, grande attenzione anche alle categorie minori

Gp della Malesia: orari e presentazione
motogp.com

Siamo ormai alle battute finali del motomondiale 2016 e, con Marc Marquez già iridato nella classe regina e Brad Binder trionfatore nella Moto3, resta ancora alta l’attenzione per la Moto2, dove il campione in carica Johann Zarco deve guardarsi dall’assalto di Thomas Luthi e Alex Rins, distanti rispettivamente 22 e 25 punti dal francese. Con questa situazione si arriva in Malesia, la gara delle polemiche dello scorso mondiale, quella che costò a Valentino Rossi il mondiale, a causa della lotta giudicata irregolare con Marquez. Il circuito è tristemente noto ai fan per la morte di Marco Simoncelli, che, durante il Gp di 5 anni fa, cadde alla curva 11, perdendo la vita. La pista malese vedrà il ritorno in pista di Andrea Iannone, assente nelle ultime 3 gare, mentre resta a casa l’altro assente d’eccezione, ovvero Dani Pedrosa, costretto ancora al forfait dopo l’incidente di Motegi.

RECORD DEL CIRCUITO- Sul circuito situato alla periferia della capitale, Kuala Lumpur, il record di vittorie appartiene a Valentino Rossi, che ha vinto 6 volte nella classe regina, a queste si aggiunge anche una vittoria nella vecchia 125cc. sul circuito di Shah Alam, caduto in disuso alla fine degli anni ’90. Il giro più veloce appartiene a Dani Pedrosa, che nelle prove del Gp dello scorso anno fece segnare il tempo di 1.59.063, uno dei pochi inferiori ai 2’ netti. Il record in gara appartiene invece a Jorge Lorenzo, che sempre lo scorso anno fermò il cronometro allo scoccare dei 2’: 2.00.606 per il maiorchino. Da segnalare che lo spagnolo della Honda, Pedrosa, al pari di Rossi, detiene il maggior numero di pole, con 4 partenze al palo.

IL TRACCIATO-  Il Sepang International Circuit è una pista relativamente giovane. Fu costruita alla fine degli anni ’90, più precisamente tra il 1998 e il 1999. Il tracciato, da percorrere in senso orario, misura 5543 metri e presenta 15 curve, di cui 5 a sinistra e 10 a destra, la maggior parte da percorrere ad alta velocità. Oltre ai curvoni veloci, sono caratteristici del circuito i due rettilinei finali, compresi tra le curve 14 e 1, uniti dal tornantino della curva 15. Proprio questo tornante è stato oggetto di modifiche nell’ultimo anno, poiché è stata creata una contropendenza al fine di non far accumulare l’acqua lungo la traiettoria in caso di pioggia.

motogp.com
motogp.com

FAVORITI- Con il mondiale già assegnato e due gare alla fine, sarà molto interessante assistere alla lotta per la vittoria del Gp, che potrebbe servire anche a risollevare un’intera stagione o a confermare quanto di buono fatto fino ad ora. In tutto ciò il favorito resta sempre il neo campione del Mondo, Marc Marquez, che senza il pensiero del mondiale potrà spingere di più, ma senza commettere errori come successo a Phillip Islands, dove regalò la vittoria ad uno splendo Cal Crutchlow, che sfruttò alla perfezione il ritiro del pilota della Honda. Marc sul circuito asiatico ha vinto 3 volte, in tutte e tre le categorie e vorrebbe apporre il 4° sigillo . Uno dei pochi duelli rimasti aperti nel mondiale è quello tutto Yamaha, tra Valentino Rossi e Jorge Lorenzo. Il primo è il recordman di vittorie sulla pista di Sepang, mentre il 2° non ha mai brillato particolarmente, se non nel 2006, quando correva ancora in 250. Rossi viene dalla grande gara dell’Australia, dove si è dovuto piegare soltanto ad uno straordinario Crutchlow, mentre Lorenzo paga sempre quando la pista non è perfettamente asciutta. In caso di pioggia sarà dura per il maiorchino tenere testa a Marquez, mentre Rossi, salvo errori, potrebbe puntare facilmente al podio. Altri nomi da tenere d’occhio saranno quelli di Maverick Vinales, vincitore due volte in Malesia (2011 in 125 e 2014 in 250), dei due piloti Ducati, con Andrea Iannone al rientro dopo l’infortunio di Misano, e di Cal Crutchlow, che si conferma sempre più al livello dei migliori. I due piloti Ducati potranno sfruttare le capacità velocistiche della Desmosedici, mentre Cal potrebbe dire la sua in caso di gara segnata dal meteo.

CAPITOLO MOTO2- Con Motogp e Moto3 già assegnate ai dominatori Marquez e Binder, resta ancora da assegnare il titolo Moto2. Nella categoria intermedia, Johann Zarco potrebbe dire addio con il 2° trionfo consecutivo nella classe e sarebbe un record per lui, poiché sarebbe il primo a trionfare per due volte nella categoria istituita nel 2010. In lotta per l’iride oltre al francese ci sono ancora Thomas Luthi e Alex Rins, che sembrano gli unici a poter contendere la corona al campione in carica, prossimo al passaggio in MotoGp. In realtà a contendere l’iride ci sarebbe anche il portacolori italiano Franco Morbidelli, autore di una stagione fantastica, fatta di tanti podi, ma 0 vittorie. Ed è proprio questo fattore che incide, negativamente, sulla stagione dell’italiano, che nello scorso round in Australia ha sfiorato il successo, beffato proprio sotto la bandiera a scacchi da Thomas Luthi. Morbidelli, però, dista da Zarco 49 punti, quando ne restano da assegnare 50 e per questo sembra ampiamente fuori dalla lotta, nonostante l'aritmetica gli dia ancora speranze. Per essere campione, a Zarco basterà guadagnare 1 punto ai danni di Rins, mentre ne dovrà guadagnare 4 al rivale più vicino, ovvero allo svizzero Luthi.

METEO- Dopo il pessimo, dal punto di vista meteorologico, Gp d’Australia, anche le previsioni per il round malese parlano di pioggia e maltempo, anche se a differenza dell’Australia, le temperature dovrebbero tenersi oltre i 20°C e superare addirittura i 30°C il venerdì e la domenica, in occasione della gara.  

ORARI TV- La gara sarà, ancora una volta, esclusiva Sky Sport MotoGp, mentre Tv8 trasmetterà in differita le gare delle 3 categorie e una sintesi delle qualifiche. Di seguito gli orari di Sky e di Tv8

SKY SPORT MOTOGP

Giovedì 27 ottobre
Conferenza stampa: 11.00

Venerdì 28 ottobre
Prove libere 1: 3.55-4.40
Prove libere 2: 8.05-8.50

Sabato 29 ottobre
Prove libere 3: 3.55-4.40
Qualifiche Moto3: 6.35-7.15
Qualifiche MotoGP: 8.10-8.50
Qualifiche Moto2: 9.05-9.50

Domenica 30 ottobre
Gara Moto3: 5.00
Gara Moto2: 6.20
Gara MotoGP: 8.00

TV8

Sabato 29 Ottobre

07:30Studio MotoGP

08:35 | Qualifiche GP Malesia (sintesi)

09:45 | Studio MotoGP

Domenica 30 Ottobre

07:00 | Studio MotoGP

08:00 | Gara Moto3