Malesia, Rossi&C contro l'asfalto: "Metà asciutto, metà bagnato"

Marquez, miglior crono di giornata, ha saltato il secondo turno per un virus intestinale: "Debilitato e disidratato, ho preferito non uscire".

Malesia, Rossi&C contro l'asfalto: "Metà asciutto, metà bagnato"
Valentino Rossi

Condizioni miste e poca voglia di rischiare. Questo, in pillole, il pensiero dei piloti della MotoGP sulla prima giornata di libere a Sepang. Il venerdì malese ha premiato Marquez nella classifica combinata, sebbene il neo-iridato abbia rinunciato al secondo turno (così come Iannone) a causa di una forte gastroenterite. 

Poco male perché i riscontri in PL2 sono stati pesantemente viziati dallo stato della pista in progressivo asciugamento, e quindi non troppo indicativi. Dito puntato sul nuovo asfalto, di buona aderenza ma dal drenaggio poco uniforme.

Il primo ad evidenziarlo è Rossi, 5° assoluto di giornata: "In mattinata abbiamo anche girato sull'asciutto - ha detto Vale -, ma c'erano alcune pericolose toppe di bagnato e dovevi stare molto attento e concentrato a non fare errori. Speriamo che nei prossimi giorni le condizioni siano definite, con tutto bagnato o tutto asciutto".

Sulla stessa lunghezza d'onda Lorenzo, oggi 10°: "Al mattino era abbastanza asciutto ma c'era ancora un po' di umido e quando abbiamo montato le gomme dure negli ultimi minuti abbiamo capito che non era la gomma giusta - ha detto Jorge -. Nel pomeriggio la pista era umida, poi si è asciugata, ma era impossibile migliorare il tempo del mattino. Mi piace il grip della pista, non però che l'acqua rimanga in qualche punto del circuito e non si asciughi".

DOVIZIOSO - Analitico come sempre il forlivese in Ducati: "Questo è un asfalto abbastanza pericoloso, non si vede dove è bagnato e dove non lo è e non sai dove spingere. Le gomme avevano un buon grip: le rain durano poco, le intermedie sono favolose perché rischi molto meno ma anche loro hanno una durata breve e in funzione della gara raramente rappresentano una buona scelta. Il fatto che Miller e Crutchlow abbiano fatto il tempo con le slick, è interessante".

MARQUEZ - Il fresco pentacampione ha chiuso in vetta, e in anticipo, la giornata: per lui solo il primo turno di libere, poi costretto al forfait da un virus intestinale. "Al mattino non mi sentivo molto bene per una gastroenterite che mi porto avanti da due giorni - le parole di Marc -, ma sono riuscito lo stesso a girare. Dopo, però, ero debilitato e disidratato e viste le condizioni della pista ho preferito non uscire per essere al meglio sabato e domenica".