MotoGp test: a Jerez comanda Rea. Bene le Yamaha a Sepang

A Jerez, dove i prototipi dividevano la pista con le Superbike, è Rea a guardare tutti dall'alto. A Sepang le Yamaha abbattono il record della pista.

MotoGp test: a Jerez comanda Rea. Bene le Yamaha a Sepang
MotoGp test: a Jerez comanda Rea. Bene le Yamaha a Sepang

Dopo i test IRTA di Valencia le MotoGp sono tornate in pista, anche se divise tra i tracciati di Jerez de la Frontera, dove hanno girato la maggior parte delle moto, e Sepang dove erano presenti le sole Yamaha. Sul tracciato spagnolo, oltre ai prototipi della classe regina, giravano anche le Superbike ed è stato proprio il campione del mondo SBK a far registrare il tempo più veloce della due giorni ispanica. Rea non solo ha girato più forte di tutte le MotoGp presenti a Jerez, ma ha addirittura fatto meglio del tempo fatto in qualifica da Valentino Rossi che gli è valso la pole position

Tra coloro che l'anno prossimo gareggeranno in MotoGp il più veloce è stato Alvaro Bautista sulla Ducati del Team Pull&Bear, precedendo Baz e Barbera con la rossa dell'Avintia Racing. Più indietro Danilo Petrucci che per la prima volta ha avuto tra le sue mani il prototipo della Desmosedici GP 17 che utilizzerà il prossimo anno. Lui e Pirro hanno lavorato soprattutto sui setup facendo registrare il nono e undicesimo tempo generali. Conferma l'ottimo lavoro fatto a Valencia l'Aprilia che ancora una volta si attesta sotto il secondo di distacco dal tempo di Rea, quindi dalla pole 2016 di Rossi, con Aleix Espargaro, mentre è apparso ancora in difficoltà Sam Lowes. Alla Suzuki ed ad Andrea Iannone è invece bastato solo il primo giorno di test per completare tutto il lavoro, ciò ha reso molto contento Davide Brivio che così ha potuto salvare un importante giorno di test da poter utilizzare in futuro. A Jerez dovevano essere presenti anche le Honda, ma nessun portacolori della casa dell'Ala dorata è mai sceso in pista. 

La Yamaha ha invece voluto tenere il più segreto possibile ciò che è stato fatto in questi due giorni a Sepang, ma qualcosa è comunque trapelato. Alla fine dei test, dai box di Valentino e Vinales è filtrato un certo ottimismo e tramite i social sono arrivati anche dei tempi ufficiosi. Stando a questi tempi, Rossi, avrebbe girato in 2:00.150 abbattendo il record del circuito firmato da Lorenzo di ben 0.456 millesimi. Quasi lo stesso tempo lo ha fatto registrare Vinales, più lento di soli 25 millesimi, mentre i rookie Zarco e Folger pagano oltre un secondo ai due piloti ufficiali.