Brutta caduta per Rossi in motocross, ma non è grave

Il pilota pesarese cade sulla pista di Cavallara, scongiurata dagli esami fatti all'ospedale di Rimini una possibile frattura. Resta da capire ora se sarà presente o meno al Mugello.

Brutta caduta per Rossi in motocross, ma non è grave
Fonte: NoiMotori

Periodo non particolarmente felice per Valentino Rossi, reduce dallo sfortunato epilogo della gara di Le Mans, dove una caduta all'ultimo giro ha fatto concludere la sua gara qualche centinaio di metri prima della bandiera a scacchi. Il pesarese aveva deciso di passare la giornata di ieri allenandosi in motocross per mantenersi in forma sulla pista di Cavallara, a pochi chilometri da casa sua. Sfortunatamente per lui, nel pomeriggio è incappato in una brutta caduta, apparsa subito seria agli occhi dei presenti, tanto che nei primi istanti si pensava ad una frattura riportata dal numero 46, motivo per cui è stato subito trasportato all'ospedale di Rimini.

Dagli esami svolti presso il nosocomio riminese, sembrebbe scongiurato il rischio di una frattura, e dalle informazioni raccolte si parla di un trauma toracico addominale e lievemente cranico riportato dal pilota della Yamaha. Data la scarsità di notizie ufficiali, non è possibile sapere quali siano le conseguenze precise della caduta, ma ciò che invece è dato sapere è che Rossi è stato trattenuto sotto osservazione, com'è la prassi in questi casi.

Solo una volta fatti tutti gli accertamenti del caso si potrà conoscere lo stato di forma del pesarese, che era già proiettato verso il prossimo weekend, quando il motomondiale farà tappa al Mugello, un evento che ogni anno nè Rossi nè le sue migliaia di fan vogliono perdersi. La sua partecipazione al gran premio d'Italia non sembra a rischio al momento, ma per avere notizie su ciò bisognerà aspettare le prossime ore.