Moto3, crocevia Assen

La pista olandese potrebbe risultare decisiva per le sorti del Mondiale, Mir proverà l'allungo sugli inseguitori

Moto3, crocevia Assen
Moto3, crocevia Assen

Dopo il riscatto ottenuto nella pista di casa, Joan Mir tenta un ulteriore strappo nella classifica del Mondiale. I quarantacinque punti di vantaggio su Romano Fenati sono già un consistente bottino, ma in caso di una vittoria ad Assen quel distacco può ancora crescere diventando quasi impossibile da recuperare. 

Per il pilota italiano, invece, la pista olandese potrebbe essere il momento di svolta della stagione. Lo scorso anno dopo Assen e le liti interne, Fenati, veniva lasciato a piedi dallo Sky Racing Team ed ora guarda dall'alto verso il basso i suoi ex compagni di squadra e proprio in Olanda potrebbe cogliere la seconda vittoria stagionale dopo quella di Austin, rilanciando così definitivamente le sue chance di conquistare l'iride a fine stagione. 

Continuando l'alternanza Italia-Spagna, troviamo Aaron Canet che si è dimostrato un solido pilota durante questo prima metà di stagione ed è a soli tre punti dalla seconda posizione. Resta comunque innegabile che l'obiettivo primario di tutti gli inseguitori sia quello di evitare che Mir vinca, di modo da tener ancora aperta e incerta la lotta per il Mondiale. Il GP di Catalogna ha segnato anche la rinascita di Enea Bastianini, compagno di squadra di Canet, che dopo un avvio buio è finalmente tornato a lottare nelle prime posizioni. 

Attenzione anche a Fabio Di Giannantonio, ansioso di tornare a lottare per la vittoria dopo il Mugello e l'opaca prestazione spagnola. Lo scorso anno ad Assen arrivò secondo, mostrando per la prima volta tutto il suo talento, e quest'anno proverà a migliorare quella seconda piazza, ma per farlo dovrà eliminare i problemi all'anteriore che lo hanno tormentato in Spagna. Se il pilota del Team Gresini riuscirà a risolvere questo problema, allora potrà diventare un valido candidato alla vittoria parziale e magari potrà pensare quantomeno al secondo gradino del podio iridato.