MotoGp, Gp d'Olanda - Vinales punta a superare le delusioni spagnole

Dopo la gara del Montmelò, il catalano vuole voltare pagina e punta alla prova olandese, in cui, però, non ha mai ottenuti risultati di rilievo.

MotoGp, Gp d'Olanda - Vinales punta a superare le delusioni spagnole
MotoGp, Gp d'Olanda - Vinales punta a superare le delusioni spagnole - Source: David Ramos/Getty Images Europe

Al Gp d'Olanda, sul TT Circuit Assen, Maverick Vinales arriva dopo il week-end difficile della Catalunya, in cui ha sofferto tantissimo il degrado eccessivo delle gomme. 

Il talento catalano vuole dimenticare al più presto le difficoltà della gara di casa e lo fa capire in conferenza stampa: "Devo dimenticare la delusione dell'ultima gara, dopodichè spero di ritrovare belle sensazioni e spingere a fondo. Credo che il mio stile di guida mi aiuti. Certo, in gara non è andata bene quindi dobbiamo lavorare duramente per rifarci".

Dopo l'arrivo in Europa, le gerarchie si sono modificate e il campioncino ha sofferto parecchio nelle due trasferte spagnole. È chiaro, a questo punto, che nel mondiale sia cambiato qualcosa e anche Vinales lo sottolinea: "Le cose sono cambiate molto dall'inizio del Mondiale, ora siamo tutti molto vicini. Dobbiamo fare del nostro meglio in ogni singola gara".

In un mondiale così equilibrato, si sono alternati nelle prime posizioni della classifica tanti piloti: Vinales, Rossi, poi nuovamente Vinales, con Pedrosa, Dovizioso e Marquez sempre lì ad inseguire. Questo equilibrio fornisce maggior spettacolo, ma non dà l'idea di chi possa essere il reale favorito: "Il pilota più pericoloso? Sono tutti pericolosi... Dobbiamo semplicemente cercare di vincere, essere forti come eravamo nella prima parte della stagione, ottenere una buona moto per la gara come abbiamo fatto in Argentina e dare tutto. E' un buon tracciato per me, credo di poter fare un buon risultato come ho fatto in precedenza nelle categorie minori".

Dopo Barcellona, durante i test, Vinales ha provato il nuovo telaio Yamaha, che sembra aver convinto sia lo spagnolo che Rossi. Il leader iridato ammette: "Proverò il nuovo telaio, ho già trovato buone sensazioni. Funziona soprattutto in staccata".

Da domani tutti in pista, solo così si capirà se il nuovo telaio Yamaha darà i suoi frutti.