MotoGp, Gp di Germania - Marquez beffa tutti sotto la pioggia

Lo spagnolo sfrutta le condizioni di bagnato e fa sua la pole in Germania. Completano la prima fila Petrucci e Pedrosa. Staccati i piloti della Yamaha che concludono nono e undicesimo

MotoGp, Gp di Germania - Marquez beffa tutti sotto la pioggia
MotoGp, Gp di Germania - Marquez beffa tutti sotto la pioggia

Marc Marquez sfrutta il meteo e sotto la pioggia fa sua la pole position. Per il campione del mondo è l'ottava sul circuito del Sachsenring. In prima fila accanto a lui ci sono Petrucci e Pedrosa.

Q1- Dopo le prove libere è il momento della prima sessione di qualifiche, che deciderà chi andrà a lottare per la pole position. Il miglior tempo è di Danilo Petrucci, che supera agevolmente il taglio della Q1, con il crono di 1'27.688. Alle sue spalle, conquista il secondo posto disponibile Pol Espargaro, che si ferma a 7/1000 da Petrucci. 

Colpo di scena, per altro, con l'esclusione di Johann Zarco, soltanto 9°, che dunque partirà dal fondo, ovvero dalla 19a casella della griglia. Out anche Iannone, 16°. 

Q2- La Q2 vede Marc Marquez conquistare la sua ottava pole position in terra tedesca, grazie ad un ultimo giro fenomenale. Il catalano ferma le lancette del cronometro sull'1'27"302, grazie al quale scavalca Danilo Petrucci, che, dopo aver passato il taglio della Q1, si va a prendere la seconda posizione in ottica gara. Il ternano con il bagnato va a nozze, così dà il meglio di sé sulla pista allagata del Sachsenring e piazza il tempo di 1'27"462.

La prima fila è chiusa dal compagno di team di Marquez, Dani Pedrosa. Lo spagnolo dell'HRC è un altro pilota che ha un feeling tutto particolare con il Sachsenring e lo mette in mostra. Alla fine, per lui, tempo di 1'27"949, che gli vale il terzo posto, anche se a 647/1000 da Marquez. 

La seconda fila la apre Cal Crutchlow, che anticipa Jonas Folger e Jorge Lorenzo. Il britannico, altro specialista del bagnato, chiude con il tempo di 1'28"089, a 7 decimi da Marquez. 5° posto per il padrone di casa, Jonas Folger, che paga 9 decimi a Marquez e ferma le lancette del cronometro sul tempo di 1'28"210. Chiude la seconda fila un rinato Jorge Lorenzo, che brucia così anche il compagno Andrea Dovizioso. Lo spagnolo, spesso in difficoltà in queste condizioni, riesce a tirar fuori un buon giro, che gli vale il 6° riferimento a 1"081 da Marquez. 

Seguono i due fratelli Espargaro, con Pol che precede Aleix e Valentino Rossi, in terza fila. Pol sorprende tutti con la KTM e la porta al 7° posto della griglia, con il tempo di 1'28"402, seguito da Aleix a 1 decimo, in 1'28"526. 

Rossi, invece, è 9°, davanti a Dovizioso, soltanto 10° Vinales, male anche lui con il bagnato, mentre chiude la quarta fila Bautista