MotoGP, Sachsenring: un perfetto Marquez batte Folger

Il 93 centra l'ottavo successo in carriera sul circuito tedesco davanti al padrone di casa del team Tech 3. Terzo Pedrosa, poi Vinales e Rossi. Sofferenza Ducati.

MotoGP, Sachsenring: un perfetto Marquez batte Folger
MotoGP, Sachsenring:

Ottava vittoria in carriera al Sachsenring, testa del Mondiale conquistata. Quella di Marc Marquez sarà la pausa estiva più serena di questo mondo grazie all'ennesima vittoria in terra germanica davanti al padrone di casa Jonas Folger. Completa il podio Daniel Pedrosa, mentre Vinales e Rossi si devono accontentare della quarta e quinta posizione, chiude solo ottavo Dovizioso che paga la scelta sbagliata di usare la gomma morbida al posteriore. 

La partenza è di marca Honda con Marquez e Pedrosa che girano in testa al gruppo, mentre Lorenzo si propone come loro primo inseguitore assieme a Folger. Il 99 però non è veloce abbastanza per tenere il ritmo della coppia Hrc che così riesce a creare il vuoto, prima che Folger si getti furiosamente al loro inseguimento. Il tedesco in sella alla Tech 3 stampa il giro veloce in 1:21.442 ricongiungendosi in un amen a Pedrosa e, di conseguenza, a Marquez. Dietro intanto Lorenzo comincia il solito andamento a gambero, che lo porterà fuori dalla top ten finale,  facendosi scavalcare da Petrucci e Rossi. Folger dà continuità al suo ritmo infilando in due gira sia Pedrosa che il campione del mondo, con quest'ultimo che cede qualche decimo al tedesco prima di riprenderlo al giro dopo. Pedrosa cede invece, ma può stare tranquillo perchè il vantaggio accumulato su Rossi e Dovizioso, che nel frattempo ha scavalcato sia Lorenzo, sia Petrucci, è già nell'ordine dei tre secondi. 

La coppia creatisi al comando va d'amore e d'accordo aumentando tornata dopo tornata il proprio vantaggio, ma a venti dalla fine Folger va largo alla prima curva lasciando via libera a Marquez che ne approfitta per creare la distanza di sicurezza tra sé ed il tedesco. Il focus della gara, quindi, si sposta sulle posizioni di rincalzo con Vinales che torna sul quartetto composto da Rossi, Dovizioso, Petrucci ed Espargaro. Il numero 25 infila in una volta sola il pilota Aprilia ed il Petrux, guardando con interesse la bagarre messa su dal Dovi e da Rossi. Lo studio dello spagnolo però dura poco perché in due giri infila sia il ducatista che il Dottore, prendendosi così la quarta posizione, poi congelata con un paio di giri sull'1:22.000. Qui inizia il calvario per Dovizioso che a causa del degrado della gomma posteriore deve cedere prima a Bautista, poi ad Espargaro ed accontentarsi dell'ottava posizione. 

Si arriva quindi per l'ultima volta sul traguardo con tutte le posizioni congelate: Marquez vince ancora una volta al Sachsenring davanti a Folger e Pedrosa. Vinales e Rossi si fermano ai piedi del podio, mentre le Ducati dovranno riflettere sull'andamento della gomma.