MotoGp - Folger: "Emozione indescrivibile, speravo nella vittoria"

Il tedesco sfiora il successo nella gara di casa, ma si deve piegare a Marquez.

MotoGp - Folger: "Emozione indescrivibile, speravo nella vittoria"
MotoGp - Folger: "Emozione indescrivibile, speravo nella vittoria"

Se Marquez è il vincitore del Gran Premio di Germania, il vero protagonista del Gp tedesco è il campioncino di casa, Jonas Folger. Il rookie del Team Tech3 dopo esser partito dalla seconda fila è risalito fino al secondo posto e ha tenuto per tutta la gara il passo di Marc Marquez, impensierito non poco dal passo del tedesco, che però ha ceduto a soli 2 giri dalla fine. Alla fine Folger si è dovuto accontentare del secondo posto, che per un esordiente come lui, è un risultato importantissimo, così come lo è per il team Tech3, che conquista il secondo podio stagionale, dopo quello di Zarco in Francia.

Dopo il traguardo, Jonas emozionatissimo, ha dichiarato: "Non so proprio cosa dire, non ho parole. E' stata una giornata fantastica! Se qualcuno mi avesse detto che oggi avrei lottato per la vittoria non gli avrei creduto per nulla. Mi sento benissimo".

La gara di Folger ha rischiato di finire dopo due curve, quando, subito dopo lo start, il tedesco si è toccato con Danilo Petrucci e ha rischiato di cadere. Alla fine il rookie tedesco è riuscito a restare in piedi ed ha preso le ruote di Marquez, fino a due giri dalla fine: "A inizio gara, alla Curva 2 per la precisione, mi sono toccato con Petrucci. E' stato un bello spavento ma, per fortuna, siamo rimasti in piedi dentrambi. Io stavo per cadere... Da quel momento Marquez e io abbiamo mantenuto un ritmo altissimo in gara e sono anche stato in testa alla gara per qualche giro. E' stato davvero bello e abbiamo anche dimostrato che possiamo andare forte".

Come detto per il team Tech3 è il secondo podio stagionale, poiché il primo l'ha conquistato Johann Zarco in Francia. Proprio il francese, che vinse in Germania lo scorso anno, battendo in volata Folger, sta attraversando un momento difficile. Il tedesco, però, non riesce a spiegare quale possa essere il problema di Zarco: "Non so spiegare perché Johann è andato molto forte nelle prime gare e io sia andato fortissimo ora. Pensavo che Johann sarebbe stato più veloce qui ma è caduto un paio di volte in questo fine settimana e credo abbia perso un po' di fiducia. Questa pista è molto particolare e strana, difficile per ogni pilota. Io sono andato bene per tutto il weekend e ho costruito una buona confidenza per la gara ed è andata bene".

Il tedesco, correndo in casa, ha voluto provare a regalare una gioia ai suoi tifosi. Per questo, il giovane centauro ha provato il tutto per tutto, anche a costo di prendersi dei rischi, per tenere le ruote di Marquez, così da provare a prendersi la vittoria: "Onestamente ho avuto un sostegno incredibile qui in questo fine settimana. Non ho mai provato queste emozioni come quelle provate qui in questa stagione. Allo stesso tempo è stato un grande weekend con ottime prestazioni. Noi abbiamo costruito la nostra fiducia e abbiamo fatto bene. Ovviamente, correndo in casa, ho preso anche qualche rischio in più, ho dato il 100%, e fino a 2 giri dal termine pensavo di poter vincere. Poi però la gomma è calata e non è stato possibile. Però voglio ringraziare il team per il lavoro fatto e tutte le persone che ho alle spalle".