MotoGP, Miller non annuncia il suo futuro

Il pilota Honda mantiene il riserbo sul suo futuro motociclistico e annuncia che sarà svelato solo dopo la 8 ore di Suzuka.

MotoGP, Miller non annuncia il suo futuro
MotoGP, Miller non annuncia il suo futuro

Jack Miller, attuale pilota del Team Marc VDS, non ha ancora annunciato con chi correrà nella stagione 2018 e non lo farà fino al termine della 8 ore di Suzuka che correrà con la squadra ufficiale della Honda. 

Il pilota australiano, come riportato da motorsport.com, avrebbe firmato un contratto con il Team Pramac durante il weekend tedesco del Sachsenring, ma a distanza di due settimane nulla è stato ancora annunciato in maniera ufficiale e lo stesso Miller ha smentito questa firma: "Al momento non abbiamo ancora firmato nulla". Comprensibilmente, Miller, vuole concentrarsi a pieno sulla 8 ore di Suzuka che si terrà a fine mese e che correrà con la squadra ufficiale della Honda, sua attuale moto in MotoGP. Oltre a sviare l'attenzione da un impegno così importante, l'annuncio della firma con un'altra casa motoristica non sarebbe un gran figura a livello di immagine né per l'australiano, né per la casa di Minato che si troverebbe a correre l'evento più importante del Giappone a livello di due ruote con un rider non più suo. 

Infatti è lo stesso Miller a mettere davanti a tutto la corsa di Suzuka: "Ho la gara a Suzuka non questo weekend, ma il prossimo, quindi prima pensiamo a quella. Una volta che avrò corso a Suzuka, potrà concentrarmi sugli ultimi dettagli dell'accordo. E sono certo che l'annuncio seguirà quasi subito". Il pilota australiano, in scadenza contrattuale con Hrc si accaserebbe quindi in Pramac, e di conseguenza in Ducati, per sostituire Scott Redding che sembra diretto in Suzuki, mentre il suo posto verrà preso dal dominatore della Moto2, Franco Morbidelli, che ha annunciato il suo salto di categoria prima della gara, poi vinta, di Assen. Miller però vorrebbe un contratto di un solo anno, conscio che il mercato piloti per il 2019 sarà molto più ricco di occasioni.