MotoGP, Silverstone: le parole dal podio

Dovizioso raggiante festeggia la seconda vittoria consecutiva e la testa del Mondiale. Le due Yamaha fanno progressi e si presentano a Misano con rinnovato spirito battagliero.

MotoGP, Silverstone: le parole dal podio
MotoGP, Silverstone: le parole dal podio

Seconda vittoria consecutiva di Andrea Dovizioso che sfrutta ottimamente lo zero di Marc Marquez, ritirato a causa della rottura del motore della sua Honda. Buon podio dopo le difficoltà austriache per le Yamaha di Maverick Vinales e Valentino Rossi che accorciano in classifica che vede inoltre il cambiamento di leadership che passa al Dovi. 

Il primo a parlare è Maverick Vinales, autore di un giro finale incredibile che lo ha portato a ridosso di Dovizioso, anche se non lo ha potuto attaccare: "Durante la gara ho dovuto lasciar andare Valentino e gli altri perché sapevo di non poter tenere il loro ritmo e così ho risparmiato un po' di gomma per la fine quando ho fatto un ottimo giro. Non posso che fare le congratulazioni a Dovizioso, ma il campionato è aperto e noi siamo lì. Non vedo l'ora di Misano, sono positivo, possiamo lottare per tutto"

Secondo a parlare, ma terzo sul podio, Valentino Rossi. Il Dottore ha guidato la gara fino a tre giri dalla fine quando il drop della gomma si è fatto sentire: "Sono felice, l'obiettivo era il podio e ci sono arrivato, quindi è stata un'ottima gara. Negli ultimi giri soffriamo ancora e per questo ho dovuto alzare il ritmo di quattro, cinque decimi e quindi non potevo più competere con Dovi e Maverick. Pensavo di avere più vita con le hard al posteriore, ma comunque mi sono divertito ed il risultato è ottimo"

Last, but not least, Andrea Dovizioso, vincitore della gara e nuovo leader della classifica mondiale: "Negli ultimi giri eravamo tutti alla pari perché tutti avevano risparmiato le gomme. E' stato un weekend particolare, tra prove e gara è cambiato tanto ed in queste condizioni siamo stati iper-competitivi. Non ero il più veloce, ma ho messo la moto nelle condizioni di farmi vincere. Nell'ultimo giro ero uscito un po' lungo a curva 16, ma fortunatamente son riuscito a chiudere la traiettoria. E' una vittoria importante per il team e per il Mondiale"