Viñales mette nel mirino Misano: "Voglio vincere, triste per Rossi"

Il pilota spagnolo spera di vincere anche per rappresentare al meglio la Yamaha e il suo compagno di team.

Viñales mette nel mirino Misano: "Voglio vincere, triste per Rossi"
Viñales mette nel mirino Misano: "Voglio vincere, triste per Rossi"

Maverick Viñales sente di avere una grande occasione da sfruttare, e quindi da non fallire. L'assenza forzata di Valentino Rossi lo rende, di fatto, l'unica punta a disposizione del team ufficiale Yamaha in vista del Gran Premio di Misano, prossimo appuntamento del Campionato del mondo classe MotoGP, in programma nel weekend che è ormai alle porte. Il team della tripla diapason ha deciso di non chiamare un sostituto al posto del centauro di Tavullia, pertanto sarà lo spagnolo il pilota sul quale si accentreranno tutte le attenzioni della casa giapponese nell'appuntamento italiano che scatterà tra qualche ora. E nelle vene di Maverick scorre sangue bollente, anche perchè il numero 25 della griglia della classe regina andrà a caccia di quello che potrebbe essere il suo podio numero 50 in carriera, considerando ovviamente tutte e tre le classi in cui ha corso.

Uno stimolo in più che Viñales non vuole rendere vano, anche perchè l'ultimo podio ottenuto, il secondo posto in rimonta in quel di Silverstone con tanto di sorpasso al penultimo giro proprio ai danni di Rossi, gli ha consentito di guadagnare tanti punti nella corsa al titolo mondiale, che ha visto proprio nella gara inglese l'avvicendamento in testa con Dovizioso in testa al posto di Marquez. Ecco perchè, nell'intervista rilasciata per il sito ufficiale di MotoGP, lo spagnolo della Yamaha fa capire di voler correre per vincere a Misano, proprio in casa del nuovo leader iridato: "Sono davvero molto motivato dopo aver fatto podio a Silverstone, stiamo lavorando nella direzione giusta dopo aver vissuto un momento difficile. Sto tornando ad avere le stesse sensazioni in sella alla moto rispetto all'inizio della stagione, e tutto questo mi rende più calmo oltre a consentirmi di concentrarmi sul dare la caccia a quanti più punti possibili, gara dopo gara".

"Per me è una sensazione molto positiva - prosegue Viñales - il fatto di aver ottenuto un buon risultato cronometrico nei test proprio qui a Misano qualche settimana fa, da allora sono migliorate anche diverse cose nel setup della moto. Ovviamente nel prossimo weekend di gara proverò a dare il massimo, dovrò dare il 100% per riportare la Yamaha sul gradino più alto del podio". Grandi motivazioni dunque per il pilota spagnolo, che attualmente è lontano tredici punti dalla vetta della classifica iridata occupata da Andrea Dovizioso, e confida di ritrovare quella vittoria che ha ottenuto tre volte nei primi cinque appuntamenti della stagione, ma che gli manca appunto dal terzo acuto, quello piazzato a Le Mans.

Ovviamente non poteva mancare un pensiero da parte di Viñales nei confronti del suo compagno di squadra. Valentino Rossi non sarà presente in quello che era molto probabilmente l'evento stagionale più atteso dallo stesso pilota pesarese, e il suo vicino di box ammette che sarebbe stato più felice se avesse condiviso questa esperienza con lui: "Purtroppo arriveremo a Misano senza Valentino, è una cosa che mi rattrista perchè avrei voluto che ci fosse anche lui a correre. So perfettamente quanto ci tenesse a questo Gran Premio, che è la gara di casa e sicuramente la corsa di domenica non sarà la stessa senza la sua moto sulla griglia. Ovviamente gli auguro di rimettersi nel più breve tempo possibile e di averlo nuovamente nel garage vicino al mio al più presto".