Diretta MotoGP - Gran Premio di San Marino e Riviera di Rimini Live: vince Marquez, Petrucci è battuto

Diretta MotoGP - Gran Premio di San Marino e Riviera di Rimini Live: vince Marquez, Petrucci è battuto
Diretta MotoGP - Gran Premio di San Marino e Riviera di Rimini Live

CLASSIFICA: Marquez - Petrucci - Dovizioso - Viñales - Pirro - Miller - Redding - Rins - Folger - Smith

Francesco Cammuca e la redazione motori di Vavel Italia vi ringraziano per averci fatto compagnia in questa avvincente gara di Misano Adriatico. Vi diamo l'appuntamento ai prossimi impegni di motorsport in diretta, sempre qui su Vavel!

Ora Andrea Dovizioso e Marc Marquez sono a pari punti nel Mondiale, entrambi in testa. Viñales è terzo a -16, Rossi quarto a -42 dal tandem.

MARC MARQUEZ VINCE IL GRAN PREMIO DI SAN MARINO E DELLA RIVIERA DI RIMINI A MISANO ADRIATICO!

Gran secondo posto per Danilo Petrucci, che così come ad Assen aveva accarezzato il sogno di vincere, salvo poi essere secondo al traguardo

Terzo Andrea Dovizioso davanti a Maverick Viñales, sfortunato Jorge Lorenzo che chiude per terra dopo aver comandato la gara per diversi giri

29'29 L'ATTACCO DI MARQUEZ! Petrucci è sorpasso, Marc è in testa!

27/29 Marquez incollato a Petrucci

26/29 Crollate le prestazioni di Dovizioso, per sua fortuna Viñales è lontano

26/29 Si fa decisamente più pressante Marquez adesso

25/29 Dovizioso staccato in maniera quasi irrimediabile, sarà lotta a due per la vittoria

24/29 Marc prova a rompere gli indugi

23/29 Che scodata per Petrucci! E Marquez si avvicina

22/29 Dovizioso si sta staccando dai primi due, ora è vicino ai due secondi di ritardo

21/29 Il ternano cerca un piccolo allungo

21/29 Petrucci alza il ritmo e stampa il giro più veloce

20/29 Alzano meno acqua i piloti, chissà che non si vada per una chiusura all'asciutto

19/29 Pirro intanto ha preso e passato Miller, ora è quinto

18/29 Restano tutti attaccati: Petrucci, Marquez, Dovizioso. Ma senza attacchi.

17/29 I piloti alzano sempre meno acqua, ma non dovrebbero esserci margini per il cambio moto

16/29 Torna a farsi vedere Dovizioso sotto gli scarichi di Marquez

16/29  In tutto questo trambusto vengono fuori Miller e Pirro quinto e sesto, mentre in Top Ten troviamo anche Redding, Rins e Lowes

15/29 Si ferma anche Aleix Espargaro

14/29 Distanze abbastanza omogenee, sia tra Petrucci e Marquez che tra lo spagnolo e Dovizioso

13/29 Cade anche Barbera, era in ottava posizione

12/29 Si intravedono addirittura gomme slick sulle moto pronte all'uscita dai box

11/29 Si procede senza grandi sussulti, Marquez più vicino a Petrucci

10/29 Cade anche Baz, che stava facendo una gran gara

9/29 Pista chiaramente più asciutta, mentre Petrucci mena le danze

8/29 Ai box si lavora sulle moto, anche se non c'è il flag to flag

CADE JORGE LORENZO! Petrucci in testa su Marquez e Dovizioso!

A terra anche Cal Crutchlow

7/29 Marc si è rimesso davanti al Dovi, con la pista che si sta forse asciugando

6/29 Petrucci passa anche Marquez! Anche Dovizioso passa!

6/29 È fuga Lorenzo, 3.4 di vantaggio su Marquez

5/29 Petrucci attacca e passa Dovizioso, è terzo!

5/29  In coda alla Top Ten è lotta tra Baz e Pirro, il francese per ora è davanti

4/29 Petrucci intanto si fa sotto a Dovizioso

3/29 Che rischio per Marquez! Grande imbarcata per lo spagnolo, e Lorenzo allunga

3/29 Petrucci bravissimo, ora è quarto dopo il sorpasso a Viñales

2/29 Marquez e Lorenzo provano a fare gara di testa

1/29 Si forma un terzetto là davanti, lo yamahista si stacca un po'

PARTITI! Grande scatto di Lorenzo che infila tutti e va in testa, poi Marquez, Dovizioso e Viñales

13.58 Scatta il giro di ricognizione

13.55 Ormai è tutto pronto per partire: annunciata gara bagnata come previsto

13.30 Piove in maniera copiosa su Misano Adriatico, probabile gara bagnata per tutta la durata

Amici e lettori di Vavel Italia, Francesco Cammuca e la redazione motori vi porta nella diretta testuale del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini, tredicesima prova del campionato del mondo della classe MotoGP. Una gara che potrebbe dare tante risposte per quanto riguarda la corsa al titolo nella classe regina. Anche perchè la gara nella pista romagnola non vedrà tra i protagonisti quello che forse è il pilota più atteso, ovvero Valentino Rossi, costretto al forfait dopo l'incidente avuto durante un allenamento svolto in sella a una moto da enduro. Così, gli altri tre grandi protagonisti della corsa al titolo iridato saranno anche i tre piloti che comporranno la prima fila della griglia di partenza in vista di questa attesissima gara in programma nel pomeriggio. Davanti a tutti c'è Maverick Viñales, il quale sente di avere sulle spalle il peso di tutto il team ufficiale della Yamaha, che ha deciso di non sostituire Rossi per la gara in quel di Misano Adriatico. Grande pole position per il pilota spagnolo, il quale ha ammesso anche di avere buone sensazioni in vista della gara odierna.

Seconda casella per un Andrea Dovizioso il quale si è messo in modalità robot. Al pilota della Ducati ufficiale, attuale leader della classifica della classe regina, non è esattamente un fan accanito del circuito di Misano Adriatico, ma in una fase del campionato in cui perdere anche un solo punto potrebbe risultare decisivo nella corsa al titolo di campione del mondo, il corridore nativo di Forlimpopoli non sembra fregarsene più di tanto dell'asfalto che ha sotto le ruote della propria Desmo, e allora va come il treno per andare a prendersi risultati che magari non si aspettava di raggiungere. La prima fila, come detto, è completata dall'altro grande protagonista nella corsa alla vittoria del campionato, ovvero Marc Marquez. Anche il campione del mondo in carica sembrava in piena lizza per andare a prendersi la pole position, tanto da essere stato in testa alle qualifiche per gran parte del tempo, ma una caduta nell'ultimo giro buono ha di fatto vanificato tutto quanto, obbligando il pilota del team ufficiale Honda a partire dalla terza posizione, che di fatto non è poi una posizione così priva di vantaggi.

Maverick Viñales ha ammesso di aver avuto a disposizione, nel sabato di Misano Adriatico, una Yamaha davvero al meglio e capace di aiutarlo nella caccia alla prima casella della griglia di partenza: "Oggi la moto era veramente ottima. Sapevo che se avessi guidato senza problemi avrei potuto fare la pole. Sono stato meno aggressivo di Silverstone e mi è fruttato bene. La moto è migliorata giorno dopo giorno e sono contento di questo. Nel warm up proveremo a fare un altro step. Siamo tutti vicini e dovremo scegliere le gomme giuste per fare la differenza". Molto soddisfatto anche Andrea Dovizioso, il quale forse non si aspettava di partire così davanti in quello che di fatto è il Gran Premio di casa per lui e per la Ducati: "Sono molto contento di questa prima fila! La mia seconda posizione per la verità è un po’ inaspettata perché nel turno di FP4 abbiamo lavorato molto con gomme usate e non avevo un gran feeling con la moto, ma quando siamo partiti per le qualifiche ho capito che potevamo essere molto veloci e quindi mi sono concentrato per sfruttare al massimo la seconda gomma. Alla fine è venuto fuori un gran bel tempo e questo conferma che siamo veloci anche qui a Misano".

Infine parola a Marc Marquez, il quale ha parlato anche della scivolata che lo ha costretto a non prendere parte alla bagarre degli ultimi secondi delle qualifiche, oltre ad esaminare l'ennesima prima fila ottenuta in questa stagione di difesa del titolo conquistato un anno fa in MotoGP: "Alla mattina mi sentivo molto veloce. Poi nel pomeriggio, peccato per la caduta che è stata un mio errore. Siamo comunque tutti molto vicini e devo dire che le scivolate non mi preoccupano perché la cosa importante è che non avvengano in gara". Per la cronaca, in seconda fila ci saranno Cal Crutchlow con la Honda del team LCR, Jorge Lorenzo con la seconda Ducati ufficiale e il francese Johann Zarco, che in sella alla Yamaha del team Tech 3 sembra aver ritrovato le belle sensazioni che lo avevano accompagnato nelle prime gare della sua stagione di esordio nella classe regina. Terza fila guidata da un Dani Pedrosa apparso appannato in quel di Misano Adriatico e davanti a un Danilo Petrucci che forse si aspettava qualcosa di più dalle qualifiche, mentre continua la drammatica situazione di Andrea Iannone, il quale chiuderà la settima fila con il ventunesimo tempo.

Andiamo dunque a riassumere la situazione della classifica generale del mondiale della classe MotoGP, dopo i primi dodici appuntamenti disputati, e con ancora cinque gare da disputare dopo l'impegno di oggi pomeriggio a Misano Adriatico. Andrea Dovizioso su Ducati comanda la classifica con 183 punti conquistati, contro i 174 di Marc Marquez che su Honda è il suo più immediato inseguitore. Poi troviamo in classifica i due rappresentanti del team ufficiale Yamaha, con Maverick Viñales che è terzo a quota 170 punti e Valentino Rossi che è quarto con 157 punti messi in cascina, ma che resteranno tali almeno per un paio di gare visto l'infortunio che lo costringerà a diversi giorni di stop forzato prima della riabilitazione. Il titolo mondiale di MotoGP, dunque, dovrebbe diventare in questi ultimi sei appuntamenti della stagione una questione a tre, e non è mai successa una cosa del genere nelle stagioni precedenti, anche prima della riforma delle classi ormai datata oltre un decennio fa. Perciò mettetevi comodo e godetevi una delle gare più attese dell'intero anno.