Dakar - Coma penalizzato, vince Despres; Casale a un passo dal trionfo nei quad

11^ tappa: l'alfiere KTM aveva centrato la terza vittoria personale e allungato su Barreda. Poi ha cambiato motore al bivacco, consegnando la vittoria a Despres. Nei quad ritiro per Lafuente, che lascia strada libera a Casale

Dakar - Coma penalizzato, vince Despres; Casale a un passo dal trionfo nei quad
(Photo: www.dakar.com)

"Marc Coma vince e consolida il primato sul connazionale Barreda, portando il proprio vantaggio a 52'36''". Questa era la sentenza dell'undicesima frazione, a due tappe dalla conclusione. Poi, il cambio del suo motore KTM ha fatto retrocedere il catalano fino alla decima posizione, complice la penalizzazione di 15' che il regolamento attribuisce a chi sostituisce il proprio propulsore. Il gap tra Coma e Barreda ora è minore rispetto a quello che divideva i due spagnoli prima della partenza della tappa: 37'36''.

Nel tragitto da Antofagasta a El Salvador, 749 chilometri di cui 605 di prova cronometrata, lo spagnolo della KTM aveva messo in riga Despres, Pain, Viladoms e Barreda, solo 5°, autore di una caduta. Il castellonense era arrivato al traguardo con un distacco di 8'12''. Un'altra buona giornata invece per Despres, che grazie alla penalizzazione del leader vince la seconda tappa di questa edizione, continua a scalare posizioni e s'appresta a entrare nella Top 5: quinta posizione occupata dal portoghese Helder Rodrigues che mantiene un vantaggio di meno di un minuto sul campionissimo transalpino. Per Despres il terzino gradino del podio, di cui è al momento proprietario lo scudiero di Coma, Jordi Viladoms, non è un'utopia. Ventiquattro minuti non sono pochi da recuperare in 2 tappe, ma l'inerzia è dalla sua. Oltre alla battaglia per il successo finale, la rincorsa al podio del francese sembra essere la maggior fonte d'interesse di questi ultimi giorni di Dakar.

Classifica 11^ Tappa - Moto

1. Cyril Despres (FRA, Yamaha) 06:38:29

2. Olivier Pain (FRA, Yamaha) +00:02:37

3. Jordi Viladoms (ESP, KTM) +00:03:02

4. Joan Barreda (ESP, Honda) +00:05:21

5. Helder Rodrigues (PRT, Honda) +00:6:32

6. Juan Pedrero Garcia (ESP, Sherco) +00:06:59

7. Stefan Svitko (SVK, KTM) +00:10:34

8. Jakub Przygonski (POL, KTM) +00:11:49

9. Ivan Jakes (SVK, KTM) +00:11:56

10. Marc Coma (ESP, KTM) +00:12:09

Classifica Generale - Moto

1. Marc Coma (ESP, KTM) 48:39:41

2. Joan Barreda (ESP, Honda) +00:37:36

3. Jordi Viladoms (ESP, KTM) +01:52:56

4. Olivier Pain (FRA, Yamaha) +02:06:40

5. Helder Rodrigues (PRT, Honda) +02:15:35

6. Cyril Despres (FRA, Yamaha) +02:16:18

7. Jakub Przygonski (POL, KTM) +02:28:55         

8. Daniel Gouet (CHL, Honda) +03:09:35

9. Stefan Svitko (SVK, KTM) +03:31:32

10. David Casteu (FRA, KTM) +03:52:56

Se nelle moto Coma deve fare attenzione e amministrare il vantaggio, nei quad Casale può invece già scongelare lo champagne. Il diretto rivale del cileno, l'uruguaiano Lafuente, è stato appiedato dal proprio motore Yamaha, costringendolo a ritirarsi dal raid. Nel dubbio il padrone di casa ha spinto fino in fondo e ha raccolto il sesto alloro in undici tappe, portando a oltre un'ora il vantaggio sul polacco Rafal Sonik, 2° in generale ma 4° nella frazione cilena, giunto al bivacco 19'27'' dopo Casale.

Classifica 11^ Tappa - Quad

1. Ignacio Casale (Yamaha) 08:47:00

2. Victor Gallegos Lozic (Honda) +00:05:12

3. Mohammed Abu-Issa (Honda) +00:16:09

4. Rafal Sonik (Yamaha) +00:19:27

5. Sebastian Husseini (Honda) +00:21:16

Classifica Generale - Quad

1. Ignacio Casale (Yamaha) 61.11'19"

2. Rafal Sonik (Yamaha) +01:04:32

3. Sebastian Husseini (Honda) +04:49:25

4. Mohammed Abu-Issa (Honda) +09:17:23

5. Victor Gallegos Lozic (Honda) +09:54:18