Dakar 2015, va ad Al-Attiyah la prima tappa delle auto

Al-Attiyah vince la prima tappa dell’edizione 2015 della Dakar per quanto riguarda le auto. Lo seguono Terranova e Gordon. Problemi per Roma, che si ferma quasi subito. Nei camion Stacey trionfa nella prima giornata, precedendo Van Vliet e Loprais.

Dakar 2015, va ad Al-Attiyah la prima tappa delle auto
foto: Dakar.com

A Buenos Aires è partita l’edizione 2015 della Dakar ed in questa prima tappa sono stati percorsi quasi 400 chilometri, per giungere fino a Villa Carlos Paz. Nelle auto, ad aggiudicarsi la vittoria nella giornata odierna è stato Al-Attiyah. Il pilota qatariota alla guida della sua Mini ha beffato tutti, lasciandosi alle spalle anche i più favoriti. Alle spalle di Al-Attiyah troviamo Terranova, staccato di soli 22 secondi, mentre è terzo Gordon, che accusa un ritardo di poco più di un minuto.

La prima tappa della Dakar 2015 vede già due esiti ben distinti: il primo è il risultato della Peugeot, che è tornata in questa edizione. Sainz, alla guida dell’auto francese, conclude la prima tappa in 8ª posizione, staccato di due secondi dal leader di giornata. Chi invece non può sorridere è Nani Roma. Il campione del mondo in carica è subito fuori dai giochi a causa di una rottura. Proprio all’inizio un guasto lo ha costretto a fermarsi, perdendo così due ore. Per lui le possibilità di riconfermarsi campione scarseggiano già alla prima tappa.

CLASSIFICA AUTO

  1. Al-Attiyah (QAT) – Mini 1.12.50
  2. Terranova (ARG) – Mini +0.00.22
  3. Gordon (USA) – Gordini +0.01.04
  4. De Villiers (ZAF) – Toyota +0.01.12
  5. Holowczyc (POL) – Mini +0.01.16
  6. Spataro (ARG) – Renault +0.01.18
  7. Ten Brinke (NLD) - Toyota +0.01.38
  8. Sainz (ESP) – Peugeot +0.02.06
  9. Van Loon (NLD) – Mini +0.02.20
  10. Peterhansel (FRA) – Peugeot +0.02.35

Per quanto riguarda i camion, Stacey ha conquistato la vittoria nella prima tappa con l’Iveco. A soli 35 secondi troviamo Van Vliet, seguito da Loprais, terzo a 47 secondi dal leader. Questa categoria appare già molto combattuta, con i primi cinque piloti racchiusi nel margine di 58 secondi. Kolomy è infatti 4° a 47 secondi, mentre Van den Brink è 5°. Non solo i piloti, ma anche le marche sembrano preannunciare un’edizione piuttosto piena di suspence. Troviamo infatti ben 7 case nelle prime dieci posizioni, con un ottimo debutto della Renault, che si è piazzata in 5ª posizione grazie a Van den Brink.

CLASSIFICA CAMION

  1. Stacey (NLD) – Iveco 1.30.43
  2. Van Vliet (NLD) – Man +0.00.35
  3. Loprais (CZE) – Man +0.00.47
  4. Kolomy (CZE) – Tatra +0.00.47
  5. Van den Brink (NKD) – Renault Trucks +0.00.58
  6. Mardeev (RUS) – Kamaz +0.01.43
  7. Nikolaev (RUS) – Kamaz +0.01.47
  8. Van Ginkel (NLD) – Ginaf +0.01.56
  9. De Rooy (NLD) – Iveco +0.01.57
  10. Viazovich (BLR) – Maz +0.02.06