Misano, Tom Sykes si prende la Superpole

Domani il campione del mondo, autore di un gran giro quasi alla fine del turno, scatterà dalla prima posizione in griglia, davanti a Davide Giugliano e Sylvain Guintoli. Quarta posizione per Marco Melandri, decimo Niccolò Canepa.

Secondo giorno per la Superbike sul circuito di Misano e si comincia a fare sul serio, con la Superpole che deciderà la griglia di partenza per le due gare di domani. All’ultimo minuto è il campione del mondo in carica Tom Sykes a stampare il miglior giro, unico pilota sotto l’1:35, e quindi autore della pole position. Scatteranno in prima fila anche Davide Giugliano e Sylvain Guintoli, mentre Marco Melandri ottiene il quinto tempo.

La SP1 vede in pista Elias, Salom, Canepa, Badovini, Corti, Foret, le wild card Baiocco e Goi, Barrier e Morais, in lotta tra loro con l’obiettivo di ottenere i primi due migliori tempi e poter così accedere al secondo turno della Superpole. Per ora è Toni Elias a stampare il tempo più rapido di questa sessione, mentre Canepa e Salom si contendono il secondo posto. Bandiera a scacchi con quindi Toni Elias e Niccolò Canepa che riescono così ad entrare nelle prime dodici posizioni e prenderanno parte al secondo turno della Superpole.

La classifica della SP1:

1. T. ELIAS – Red Devils Roma - 1'35.961

2. N. CANEPA – Althea Racing - 1'36.534 - +0.573

3. D. SALOM – Kawasaki Racing Team - 1'36.843 - +0.882

4. M. BAIOCCO – Grandi Corse by A.P. Racing - 1'36.931 - +0.970

5. A. BADOVINI – Team Bimota Alstare - 1'37.038 - +1.077

6. C. CORTI – MV Agusta Reparto Corse - 1'37.351 - +1.390

7. S. BARRIER – BMW Motorrad Italia SBK - 1'37.499 - +1.538

8. I. GOI – BARNI Racing Team - 1'37.540 - +1.579

9. S. MORAIS – IRON BRAIN Grillini Kawasaki - 1'37.807 - +1.846

10. F. FORET – MAHI Racing Team India - 1'38.008 - +2.047

Comincia il secondo turno di Superpole, quello che deciderà la pole position e le prime dodici posizioni in griglia. Davide Giugliano si prende provvisoriamente la prima posizione davanti a Sylvain Guintoli, ma le posizioni ovviamente cambiano spesso in questi primissimi minuti. Classifica ferma per un po’, finché i piloti non tornano ai box ripartendo dopo aver montato le gomme da qualifica. Comincia l’azione con Giugliano che stampa un super tempo confermando quindi la sua prima posizione, ma ad appena 27 millesimi c’è Sylvain Guintoli, mentre è terzo Melandri. A circa un minuto dalla fine si fa vedere Tom Sykes, che con un 1:34.883, unico pilota sotto l’1:35, passa davanti a tutti prendendosi la Superpole sul circuito di Misano. Scatteranno al suo fianco Davide Giugliano, secondo, e Sylvain Guintoli, terzo.

La classifica della SP2:

1. T. SYKES – Kawasaki Racing Team - 1'34.883

2. D. GIUGLIANO – Ducati Superbike Team - 1'35.079 - +0.196

3. S. GUINTOLI – Aprilia Racing Team - 1'35.106 - +0.223

4. L. BAZ – Kawasaki Racing Team - 1'35.254 - +0.371

5. M. MELANDRI – Aprilia Racing Team - 1'35.316 - +0.433

6. T. ELIAS – Red Devils Roma - 1'35.404 - +0.521

7. C. DAVIES – Ducati Superbike Team - 1'35.602 - +0.719

8. J. REA – PATA Honda World Superbike - 1'35.675 - +0.792

9. E. LAVERTY – Voltcom Crescent Suzuki - 1'36.043 - +1.160

10. N. CANEPA – Althea Racing - 1'36.404 - +1.521

11. A. LOWES – Voltcom Crescent Suzuki - 1'36.489 - +1.606

12. L. HASLAM – PATA Honda World Superbike - 1'36.515 - +1.632