SBK, Aragón: vittoria al fotofinish di Jonathan Rea

Gara 1 senza esclusione di colpi per quanto riguarda la lotta per la vittoria: Jonathan Rea, Chaz Davies e Tom Sykes si sono resi protagonisti di una gran battaglia, con Rea che ottiene la vittoria per pochi millesimi su Davies, mentre Sykes chiude in terza posizione.

SBK, Aragón: vittoria al fotofinish di Jonathan Rea
foto: crash.net

Una prima gara superlativa per quanto riguarda le emozioni in pista. I piloti Superbike si sono resi protagonisti di una prima manche spettacolare, con Jonathan Rea che ottiene la vittoria solo sul rettilineo del traguardo, chiudendo davanti a Chaz Davies per pochissimi millesimi. Terzo gradino del podio per Tom Sykes, mentre è solo nono il campione del mondo in carica Sylvain Guintoli.

Scattano benissimo Haslam, Rea e Sykes, con il campione del mondo 2013 che prende la testa della corsa, mentre si fa vedere anche Davies, che dopo poche curve risale fino alla seconda posizione davanti a Rea, Haslam, Fores (sostituto di Giugliano) e Torres, mentre Badovini e Terol ingaggiano un breve duello per la settima posizione, con l’italiano che ha la meglio sullo spagnolo. Sfortunato invece Lowes che si ferma subito al box, sembra per qualche problema tecnico. È battaglia anche in casa Honda tra Van der Mark e Guintoli, con il giovane rookie che sembra più stabile rispetto al campione del mondo in carica. Rea intanto ha recuperato il distacco da Sykes e Davies, cosa che preannuncia una bella lotta tra i primi tre per la vittoria. Da registrare il ritiro di David Salom, che aveva fatto buoni tempi in qualifica ma sembra non completamente a posto con la sua Kawasaki, mentre Rea con un gran sorpasso riesce a prendersi la seconda posizione ai danni di Davies. Più indietro sia Terol che Van der Mark riescono a superare un Badovini un po’ più in difficoltà ora prendendosi la settima e l’ottava posizione. rea ormai è a caccia di Sykes, mentre si crea un terzetto composto da Fores, Haslam e Torres, con il pilota Ducati che sembra più in crisi di gomme rispetto al duo Aprilia. Intanto entra nel vivo la battaglia per la vittoria, con Rea ormai incollato a Sykes e pronto per sferrare l’attacco al compagno di squadra. Si ritira Van der Mark per problemi tecnici, mentre Davies ha ricucito il distacco dal suo Kawasaki, con la lotta per la vittoria che ormai sarà a tre. Poco dopo Rea riesce ad avere la meglio su Sykes, cercando di mettere subito qualche decimo di margine tra sé e gli inseguitori, mentre si accende la lotta tra Davies e Sykes, con il ducatista che con un gran soprasso ha la meglio sul pilota Kawasaki. Avvincente anche la battaglia dietro di loro, con Haslam e Torres in piena lotta per la quarta posizione, mentre non è scontato il nome del vincitore, visto che Rea e Davies sono vicinissimi. Chiude la gara in anticipo Badovini, ottavo fino a questo momento, che cade ed è costretto al ritiro. Ultimo giro da cardiopalma, con Davies e Rea che non si risparmiano per niente, arrivando in volata al traguardo: è Jonathan Rea ad ottenere la vittoria di pochi millesimi su Chaz Davies, mentre Tom Sykes chiude il podio.

La classifica:

1             65           J. REA    1'51.032               1'52.192                               300,0

2             7             C. DAVIES           1'50.967               1'52.045               0.051     303,4

3             66           T. SYKES               1'50.890               1'54.636               4.977     298,3

4             91           L. HASLAM         1'51.341               1'53.287               15.088   301,7

5             81           J. TORRES            1'51.646               1'53.398               15.290   305,1

6             112         X. FORES             1'51.620               1'53.357               16.655   300,0

7             18           N. TEROL             1'52.113               1'53.187               17.365   300,0

8             36           L. MERCADO      1'52.489               1'54.039               25.527   300,0

9             1             S. GUINTOLI      1'52.583               1'54.503               31.464   299,2

10           2             L. CAMIER           1'53.423               1'54.356               43.013   286,5