La Superbike si sposta ad Assen: anteprima e orari tv

La Superbike si sposta in Olanda al TT D'Assen. Il circuito olandese è uno dei più antichi e difficili nel panorama internazionale. Jonathan Rea rimane il favorito anche per questo gran premio, ma dovrà difendersi dagli agguerriti Leon Haslam, Chaz Davies e Tom Sykes.

La Superbike si sposta ad Assen: anteprima e orari tv
Jonathan Rea

La "Cattedrale del Motociclismo", Assen, ospiterà la quarta tappa del Mondiale Superbike. Si preannuncia un weekend ricco di emozioni, da una parte Jonathan Rea che ha vinto quattro gare su 6, dall'altra i rivali Leon Haslam, Chaz Davies e da non sottovalutare il compagno di team, Tom Sykes.

Il circuito - Il tracciato si trova due chilometri a sud ovest da Assen, nel quartiere De Haar, e fu inaugurato nel 1926, ma è presente nel calendario del Campionato Superbike dal 1992. Ben ventiquattro anni nel campionato iridato. Il TT Circuit Assen è uno dei più antichi e difficili al mondo, infatti è soprannominato "Università delle due ruote", a causa delle sue velocità elevatissime. Attualmente misura 4,542Km con sei curve a sinistra, undici a destra e la lunghezza del rettilinio d'arrivo è di 300m.

Aspettative - Jonathan Rea è il super favorito di questo GP. Il pilota Kawasaki, in Olanda, ha già vinto quattro volte, una di queste vittorie risale all'anno scorso in Gara 2. Rea ha iniziato questa nuova avventura con la Ninja ZX-10R in modo straordinario collezionando quattro successi e due secondi posti, conquistando così 140 punti. Distanziandosi ancor di più dal team-mate Tom Sykes, quarto con 66 punti. Il britannico dopo l'incorragiante terzo posto in Gara 1 ad Aragon si è dovuto ritirare durante Gara 2, dopo un terribile High Side. A tenere testa a Rea fino ad ora è stato il connazionale Leon Haslam. Sono ventisei i punti che li distaccano. Terzo a quota 83 troviamo Chaz Davies, che riporta la Ducati in vetta al podio in Gara 2, Aragon. A sostituire Davide Giuliano sarà ancora una volta Xavi Fores, che conosce molto bene questo tracciato grazie alla sua partecipazione alla Superbike tedesca, che fa regolarmente tappa al TT Assen. Il rookie Jordi Torres, subito dietro a Sykes con i suoi 63 punti, continua a regalare soddisfazioni in sella alla sua Red Devil. Deludono i piloti Pata Honda, nonchè campioni del mondo in carica: Sylvain Guintoli e Micheal van de Mark. Guintoli e van de Mark cercarano di cambiare le sorti di questo inizio di campionato, proprio sulla pista di casa (del Team, ma anche del numero 60). Alex Lowes e Randy De Puniet, piloti Suzuki, e Leon Camier sulla sua Augusta continuano la messa a punto dei nuovi sistemi elettronici. Buono il debutto di Ayrton Badovini, come i segnali positivi che arrivano da Niccolò Canepà che in Spagna conquista i suoi primi punti stagionali.

Il Gran Premio D'Olanda verrà trasmesso dalle reti Mediaset, ecco gli orari:

Sabato 18 Aprile

Italia 1/HD
15:00 Superbike Qualifiche (SP1 alle 15:00; SP2 alle 15:25)

Mediaset Italia2
09:40 Superbike - FP3
12:30 Superbike - FP4
15:00 Superbike - Qualifiche (SP1 alle 15:00; SP2 alle 15:25)

Domenica 19 Aprile

Italia 1/HD
10:30 Superbike - Gara-1
13:10 Superbike - Gara-2

Mediaset Italia2
08:35 Superbike - Warm-Up
10:30 Superbike - Gara-1
15:00 Superbike - Gara-2