SBK, Portimão: a Rea le prime libere, mentre Giugliano è il più rapido della seconda sessione

Il leader iridato chiude in testa la prima sessione di libere davanti a Giugliano e Lowes, mentre il pilota Ducati ottiene il miglior tempo del secondo turno e di giornata, precedendo il duo Kawasaki, con Rea secondo e Sykes terzo.

SBK, Portimão: a Rea le prime libere, mentre Giugliano è il più rapido della seconda sessione
foto: Getty Images

Comincia ufficialmente il weekend portoghese per la Superbike con i primi due turni di prove libere, svoltisi oggi sul circuito di Portimão. Si può parlare già di un confronto che vede protagoniste soprattutto Kawasaki e Ducati: il miglior tempo delle prime libere va al leader iridato Jonathan Rea, mentre il secondo turno vede protagonista Davide Giugliano, che risulta pure il più rapido di giornata.

La prima sessione ha visto per la maggior parte del tempo in testa il duo Ducati composto da Giugliano e Davies, ma all’ultimo giro è Jonathan Rea a stampare il miglior tempo scalando la classifica e mettendo ben sette decimi tra sé e Davide Giugliano, secondo. Al terzo posto troviamo il pilota Ducati Alex Lowes, miglioratosi parecchio all’ultimo e inseritosi così tra le due Ducati. Quarto è quindi Chaz Davies, a precedere Tom Sykes, Ayrton Badovini ed il campione del mondo in carica Sylvain Guintoli. Nessun giro valido per Leon Haslam, fermo al box a causa di alcuni problemi tecnici, mentre c’è da registrare anche la caduta di Randy De Puniet a fine turno, senza conseguenze per il pilota.

La classifica:

1. Jonathan Rea GBR Kawasaki Racing ZX-10R 1m 43.514s
2. Davide Giugliano ITA Aruba.it Racing Ducati 1199R 1m 44.218s
3. Alex Lowes GBR Voltcom Crescent Suzuki GSX-R1000 1m 44.394s
4. Chaz Davies GBR Aruba.it Racing Ducati 1199R 1m 44.412s
5. Tom Sykes GBR Kawasaki Racing ZX-10R1m 44.601s
6. Ayrton Badovini ITA BMW Italia S1000RR1m 44.603s
7. Sylvain Guintoli FRA PATA Honda CBR1000RR 1m 44.722s
8. Jordi Torres ESP Red Devils Roma Aprilia RSV4 1m 44.728s
9. Matteo Baiocco ITA Althea Ducati 1199R1m 44.951s
10. David Salom ESP Pedercini Kawasaki ZX-10R 1m 45.197s
11. Leon Camier GBR MV Agusta F4 RR1m 45.238s
12. Leandro Mercado ARG Barni Ducati 1199R 1m 55.479s
13. Michael van der Mark NED PATA Honda CBR1000RR 1m 45.689s
14. Roman Ramos ESP GO Eleven Kawasaki ZX-10R1m 45.990s
15. Nico Terol ITA Althea Ducati 1199R 1m 46.415s
16. Randy de Puniet FRA Voltcom Crescent Suzuki GSX-R1000 1m 46.629s
17. Niccolò Canepa ITA Grillini Kawasaki ZX-10R 1m 47.675s
18. Christophe Ponsson FRA Pedercini Kawasaki ZX-10R 1m 47.694s
19. Gabor Rizmayer HUN Team Toth BMW S1000RR 1m 48.712s
20. Santiago Barragan ESP Grillini Kawasaki ZX-10R 1m 50.389s
NQ. Imre Toth HUN Team Toth BMW S1000RR 1m 50.932s
NQ. Leon Haslam GBR Red Devils Roma Aprilia RSV4 15m 07.810s

Nonostante una brutta influenza che sicuramente non è piacevole, viste le alte temperature di questi giorni, Davide Giugliano ha chiuso la seconda sessione di prove libere al comando, ottenendo anche il miglior tempo dell’intera giornata. Secondo è Jonathan Rea, che ha dimostrato di essere molto veloce, soprattutto nell’ultimo settore della pista, fattore importante in gara, mentre al terzo posto c’è Tom Sykes, davanti a Chaz Davies e Ayrton Badovini, protagonista anche di una scivolata che l’ha tenuto fermo ai box per parecchio. In top ten anche Leon Haslam, sceso in pista per la prima volta questo weekend dopo aver saltato tutta la prima sessione per problemi tecnici.

La classifica:

1. Davide Giugliano ITA Aruba.it Racing Ducati 1199R 1m 43.323s
2. Jonathan Rea GBR Kawasaki Racing ZX-10R 1m 43.381s
3. Tom Sykes GBR Kawasaki Racing ZX-10R1m 43.596s
4. Chaz Davies GBR Aruba.it Racing Ducati 1199R 1m 43.776s
5. Ayrton Badovini ITA BMW Italia S1000RR1m 43.819s
6. Alex Lowes GBR Voltcom Crescent Suzuki GSX-R1000 1m 43.942s
7. Sylvain Guintoli FRA PATA Honda CBR1000RR 1m 44.118s
8. Leon Haslam GBR Red Devils Roma Aprilia RSV4 1m 44.134s
9. Jordi Torres ESP Red Devils Roma Aprilia RSV4 1m 44.240s
10. Matteo Baiocco ITA Althea Ducati 1199R1m 44.270s
11. Michael van der Mark NED PATA Honda CBR1000RR 1m 44.388s
12. Leandro Mercado ARG Barni Ducati 1199R 1m 44.418s
13. David Salom ESP Pedercini Kawasaki ZX-10R 1m 44.499s
14. Leon Camier GBR MV Agusta F4 RR 1m 44.836s
15. Roman Ramos ESP GO Eleven Kawasaki ZX-10R1m 45.096s
16. Christophe Ponsson FRA Pedercini Kawasaki ZX-10R 1m 45.224s
17. Niccolò Canepa ITA Grillini Kawasaki ZX-10R 1m 45.892s
18. Nico Terol ITA Althea Ducati 1199R 1m 46.415s
19. Randy de Puniet FRA Voltcom Crescent Suzuki GSX-R1000 1m 46.629s
20. Santiago Barragan ESP Grillini Kawasaki ZX-10R 1m 47.148s
21. Gabor Rizmayer HUN Team Toth BMW S1000RR 1m 48.184s
22. Imre Toth HUN Team Toth BMW S1000RR1m 49.235s