Misano, ancora Biaggi: leader anche nella seconda sessione

Max Biaggi chiude la seconda sessione di libere del weekend di Misano con il miglior crono. Dietro di lui le due Ducati di Giugliano e Davies, mentre le altre due Aprilia sono quarta con Haslam e settima con Torres. Clavicola rotta per Scassa.

Misano, ancora Biaggi: leader anche nella seconda sessione
foto: da web

Un venerdì da incorniciare per Max Biaggi sul tracciato di Misano Adriatico. Al rientro alle corse, seppur come wildcard, il romano di casa Aprilia conserva la testa anche nelle seconde prove libere. Tutti si aspettavano potesse far bene, ma il Corsaro ha fatto ancora meglio. Dopo aver fatto segnare il miglior tempo in mattinata, si è ripetuto anche nel pomeriggio, beffando tutti gli altri piloti.

Dietro all'alfiere Aprilia a 251 millesimi troviamo Davide Giugliano. Dopo la disavventura e la brutta caduta di questa mattina il "Cannoniere" in sella alla sua Panigale ha conquistato la seconda piazza che alza il morale in casa Ducati. Ottima terza piazza anche per l'altra Ducati del team Aruba. Chaz Davies ha infatti fermato il crono a soli 6 millesimi di distanza dal compagno di squadra, rimanendo così molto vicino al leader di giornata.

Il quarto tempo di questa seconda sessione di prove libere è di Leon Haslam. L’inglese ha chiuso il turno a quasi tre decimi dal leader e compagno di squadra (almeno per questo weekend). Nonostante ad inizio sessione fosse un po’ attardato, Haslam è riuscito a risalire la china fino alla quarta posizione. Un po’ indietro invece Jordi Torres, settimo, che accusa quasi sei decimi di ritardo da Max Biaggi.

Tra le due Aprilia si mettono le due Kawasaki. Jonathan Rea, che ad inizio turno era in testa, non è andato oltre il quinto tempo finale, mentre Tom Sykes gli è subito dietro. Leandro Mercado e Alex Lowes sono rispettivamente ottavo e nono e Matteo Baiocco a chiude la top ten. Sorprende Reiterberger, dodicesimo e primo pilota Bmw.

Tanta,tantissima sfortuna perseguita ancora Luca Scassa. Il pilota aretino è caduto durante la seconda sessione di prove libere procurandosi la frattura della clavicola e pregiudicando così la gara di casa.

TEMPI PROVE LIBERE 2

  1. M. BIAGGI - Aprilia RSV4 RF 1'35.380
  2. D. GIUGLIANO - Ducati Panigale R +0.251 
  3. C. DAVIES - Ducati Panigale R +0.257 
  4. L. HASLAM - Aprilia RSV4 RF +0.272 
  5. J. REA - Kawasaki ZX-10R +0.292 
  6. T. SYKES - Kawasaki ZX-10R +0.355 
  7. J. TORRES - Aprilia RSV4 RF +0.586 
  8. L. MERCADO - Ducati Panigale R +0.635 
  9. A. LOWES - Suzuki GSX-R1000 +0.672 
  10. M. BAIOCCO - Ducati Panigale R +0.716 
  11. S. GUINTOLI - Honda CBR1000RR SP +0.736 
  12. M. REITERBERGER - BMW S1000 RR | +0.806 
  13. A. BADOVINI - BMW S1000 RR + 1.130 
  14. D. SALOM - Kawasaki ZX-10R + 1.177 
  15. L. CAMIER - MV Agusta F4 RR +1.277 
  16. N. CANEPA - Ducati Panigale R + 1.416 
  17. M. VD MARK - Honda CBR1000RR SP + 1.461