Davies the king of Laguna, a lui anche gara2

Doppietta di Davies sul circuito americano di Laguna Seca, terza vittoria stagionale per il Team Ducati Aruba.it. Podio fotocopia di Gara1 con Sykes e Rea rispettivamente secondo e terzo. Giuliano out al primo giro.

Davies the king of Laguna, a lui anche gara2
WorldSBK.com

Il nono round della stagione Superbike si chiude con la doppietta di Chaz Davies sul circuito di Laguna Seca. E' lui il dominatore assoluto del weekend, prima con la conquista della pole position nella giornata di ieri e poi con il successo nelle due gare di oggi. La casa di Borgo Panigale così torna al doppio successo, dopo Imola 2012 con Carlos Checa. Davis ora conferma il terzo posto in classifica generale conquistato già in gara1. 

Gara quasi fotocopia della precedente con il portacolori Ducati, che scatta a razzo dalla griglia di partenza,  per poi amministrare la corsa in solitaria fino alla fine. A seguire Tom Sykes e Jonathan Rea, con quest'ultimo più veloce ma meno incisivo del suo compagno di squadra e deve così accontarsi del terzo gradino del podio. Il gap accumulato nei primi giri per i due della Kawasaki porta nuovamente a non poter lottare per la vittoria. In un circuito in cui è molto difficile sorpassare la partenza e le prime fasi di gara diventano fondamentali.  Rea resta (ovviamente) con ampio margine leader del campionato a + 125 punti da Sykes. 

Duello in casa anche per Leon Haslam e Jordi Torres, più staccati, con lo spagnolo che riesce a concretizzare l'affondo sul compagno di squadra solo verso la fine, visibilmente più preciso e scorrevole in sella alla sua Aprilia RSV4 RF, chiudendo ai piedi del podio. 

Indietro la bagarre si fa intensa tra Badovini, Canepa e VD Mark con il primo che riesce a spuntarla davanti agli altri due conquistando un ottimo sesto posto. Chiudono la TOP10 Mercado, in progressione, e Camier in sella alla sua Mv Agusta.

Destino completamente opposto per l'altro porta colori di Ducati Aruba.it che al primo giro ruzzola fuori dalla competizione a gran velocità. A lui ora le radiografie ma i medici sono fiduciosi  della non gravità della situazione e che si tratti solo di forti contusioni. 

Nella prima fase di gara, alcune gocce di pioggia mettono un pò in difficoltà concentrazione e piloti. Lowes tenta l'azzardo fermandosi ai box per il cambio gomme e ritorna in pista sperando in un diluvio di li a poco. All'imbocco dell' entrata in pit lane Giuntolì, che lo stava seguendo per un imminente soprasso, non se ne accorge e cade, scivolando via dalla gara. Non conclude la gara neanche Lowes, costretto a rientrare per gomme finite a causa della stabilità del meteo che fino a quel momento stava facillando e preoccupando un pò tutti.  

TEMPI E RISULTATI GARA2 

1  7 C. DAVIES GBR Aruba.it Racing-Ducati SBK Team Ducati Panigale R 25 1'23.955

2 66 T. SYKES GBR Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R 25 1.406 1'23.842
3 65 J. REA GBR Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R 25 1.982
4  81 J. TORRES ESP Aprilia Racing Team - Red Devils Aprilia RSV4 RF 25 16.551 1'24.309
5 91 L. HASLAM GBR Aprilia Racing Team - Red Devils Aprilia RSV4 RF 25 17.772 1'24.195
6  86 A. BADOVINI ITA BMW Motorrad Italia SBK Team BMW S1000 RR 25 31.735 1'24.902
7  60 M. VD MARK NED PATA Honda World Superbike Team Honda CBR1000RR SP 25 34.446 1'25.159 
8 59 N. CANEPA ITA Althea Racing Ducati Panigale R 25 38.048 1'25.224
9 36 L. MERCADO ARG BARNI Racing Team Ducati Panigale R 25 41.755 1'25.374
10  2 L. CAMIER GBR MV Agusta Reparto Corse MV Agusta F4 RR 25 49.105 1'25.013 
11 17 14 R. DE PUNIET FRA VOLTCOM Crescent Suzuki Suzuki GSX-R1000 25 56.249 1'25.694
12 16 40 R. RAMOS ESP Team Go Eleven Kawasaki ZX-10R 25 1'01.630 1'25.887
13 13 15 M. BAIOCCO ITA Althea Racing Ducati Panigale R 25 1'12.647 1'25.818
14 21 45 G. VIZZIELLO ITA Grillini SBK Team Kawasaki ZX-10R 24 1 Lap