SBK, Aragón: nelle prime libere comanda Davies, poi Sykes

Chaz Davies chiude in testa la prima sessione di prove libere sul circuito di Motorland Aragon. Secondo tempo per Nicky Hayden, che precede Van Der Mark. Quarto Jonathan Rea, mentre Tom Sykes è sesto. Quattordicesimo Giugliano. Nella seconda sessione miglior tempo di Sykes, davanti a Davies s Van Der Mark. Quarto Giugliano, mentre Rea è sesto.

SBK, Aragón: nelle prime libere comanda Davies, poi Sykes
Tom Sykes | foto: Getty Images

Si è concluso il venerdì di libere per la Superbike sul tracciato di Motorland Aragón. Sole e temperature miti hanno accolto i piloti, che questa mattina sono scesi in pista per la prima sessione, che si è conclusa nel segno di Chaz Davies. Il pilota della Ducati ha fatto segnare il miglior tempo, portandosi davanti a tutti sul finale di sessione ed iniziando con il piede giusto il weekend sul circuito che l’anno scorso gli ha portato la prima vittoria.

Il secondo tempo è di Nicky Hayden, ancora in fase di adattamento alla nuova categoria, ma con risultati già buoni, come dimostra questa prima sessione di prove libere. Lo statunitense precede il compagno di squadra, Michael Van Der Mark, che ha chiuso il turno con il terzo tempo. Buon inizio dunque per i due piloti della Honda, che precedono anche il Campione del mondo in carica. Ha chiuso con il quarto tempo infatti Jonathan Rea, che accusa poco più di quattro decimi di ritardo dal leader della mattinata. Sesto tempo per Tom Sykes, che è stato in testa durante tutto il turno, salvo poi retrocedere nel “time-attack”. L’inglese della Kawasaki è dietro ad Alex Lowes, quinto, in sella alla Yamaha. Solo quattordicesimo Davide Giugliano, che accusa più di un secondo e mezzo di ritardo dal leader e compagno di squadra.

Nella seconda sessione a chiudere in testa è Tom Sykes, che si è portato davanti a tutti con il tempo di 1:50.712. Dietro di lui troviamo un ottimo Chaz Davies, che ha ottenuto il secondo tempo ed accusa un ritardo dal leader di poco meno di quattro decimi. Il pilota della Ducati precede Michael Van Der Mark, terzo e primo pilota ad andare oltre il mezzo secondo. Quarto tempo per Davide Giugliano, che nel secondo turno migliora la prestazione della mattina. Ottimo quinto Lorenzo Savadori, che precede il Campione del mondo in carica, Jonathan Rea, sesto a sette decimi dalla vetta.

I tempi della seconda sessione sono validi per l’accesso alla Superpole: i primi dieci infatti andranno direttamente in Superpole 2, mentre gli altri dovranno passare per la Superpole 1.