Supersport, Donington: Sofuoglu leader delle FP1, Rea in testa nelle FP2

A Donington le libere della Supersport vedono al comando Kenan Sofuoglu la mattina e Gino Rea il pomeriggio. Distacchi più alti nel primo turno, che si riducono nel secondo.

Supersport, Donington: Sofuoglu leader delle FP1, Rea in testa nelle FP2
Kenan Sofuoglu | foto: WorldSBK.com

Il venerdì di libere della Supersport a Donington inizia nel segno di Kenan Sofuoglu: il Campione del mondo in carica proprio oggi ha annunciato il prolungamento del suo contratto con il team Puccetti per il prossimo anno e ha fatto segnare il miglior tempo nella prima sessione di prove libere. Sembra iniziato nel verso giusto il weekend del pilota turco, che nella seconda sessione ha chiuso con il terzo tempo. Un buon venerdì anche per Gino Rea, secondo la mattina e leader del pomeriggio inglese. Ottimo anche l’avvio di Ayrton Badovini: l’italiano arriva in Gran Bretagna forte della vittoria a Sepang due settimane fa ed oggi, nelle libere ha fatto segnare buoni tempi.

È Kenan Sofuoglu a chiudere in testa il primo turno di prove libere. Il campione del mondo in carica ha fermato il cronometro sull’1:31.181, precedendo Gino Rea. Sei decimi separano i due piloti, mentre il terzo tempo è per Kyle Smith. Randy Krummenacher ha chiuso la sessione con il quarto tempo, a quasi nove decimi dal leader della mattinata e compagno di squadra. Lo svizzero precede Alex Baldolini, quinto. È di Patrick Jacobsen il sesto tempo, mentre Ayrton Badovini, vincitore della scorsa gara in Malesia, ha ottenuto il settimo tempo. Resta più attardato Jules Cluzel, che non va oltre la decima posizione. Per il francese la prima sessione è stata abbastanza difficile a causa di un guasto sulla sua Mv Agusta.

Così gli altri italiani: Roberto Rolfo è nono, Christian Gamarino è quindicesimo e Federico Caricasulo è diciassettesimo. Lo seguono Lorenzo Zanetti e Alessandro Zaccone, diciottesimo e diciannovesimo rispettivamente. Più indietro troviamo Axel Bassani, Davide Stirpe e Christopher Gobbi, che occupano la ventiseiesima, la ventisettesima e la trentunesima posizione.

foto: WorldSBK.com
foto: WorldSBK.com

Il secondo turno si chiude nel segno di Gino Rea. Il britannico si è portato davanti a tutti con il tempo di 1.31:082. Lo segue Randy Krummenacher, secondo a soli 37 millesimi. Lo svizzero del team Puccetti precede il compagno di squadra Kenan Sofuoglu, terzo nel pomeriggio a 49 millesimi dalla vetta. buon venerdì per Luke Stapleford, che dopo l’ottavo tempo della mattina risale fino al quarto, accusando solamente 78 millesimi di ritardo da Rea. Si conferma Jacobsen, che nonostante la caduta nelle FP1 è stato veloce ed ha chiuso il secondo turno con il quinto tempo per via del traffico in pista. Ottimo anche l’inizio weekend di Ayrton Badovini, sesto nel pomeriggio. Soffre ancora Jules Cluzel, che non va oltre il tredicesimo tempo e sarà costretto domani a passare per la SP1.

Gli altri italiani: Lorenzo Zanetti è nono, mentre Alex Baldolini è di poco fuori dalla top ten, undicesimo. Lo segue Roberto Rolfo, dodicesimo. Christian Gamarino, Federico Caricasulo e Alessandro Zaccone sono quattordicesimo, quindicesimo e sedicesimo rispettivamente, mentre Axel Bassani è ventunesimo. Più attardati Christopher Gobbi e Davide Stirpe, ventinovesimo e trentunesimo. 

foto: WorldSBK.com
foto: WorldSBK.com