Superbike - Prove libere Gp Qatar: a Rea risponde Davies

Dopo le prime due sessioni di prove libere, sembra un discorso a due per la pole. Rea e Davies si scambiano le posizioni nelle due sessioni, male Sykes, 13° e 9°

Superbike - Prove libere Gp Qatar: a Rea risponde Davies
worldsbk.com

Dopo la Supersport, si chiude anche la prima giornata di prove libere del mondiale Sbk. 

PL1-   La prima sessione di prove libere del Gp del Qatar si chiude con il leader del mondiale Johnathan Rea in testa. Il britannico della Kawasaki chiude la sessione davanti a tutti, con il tempo di 1’58”197, ottenuto in 19 giri. 2° miglior tempo, con 20 giri percorsi, per Chaz Davies con il crono di 1.58.460, ovvero a 263 millesimi dal nordirlandese della Kawasaki. 3° miglior tempo per l’olandese, di casa Honda, Michael Van der Mark, che, dopo le due Top5 della gara dello scorso anno, inizia bene il week-end asiatico, con il 3° tempo in 1.58.673.

Brillano le due Yamaha, che si piazzano al 4° e 5° posto, con Alex Lowes che anticipa il compagno Sylvain Guintoli. Per il britannico il tempo migliore fatto segnare in 17 giri è di 1’58”889, giusto 44 millesimi meglio del compagno di team Guintoli, che fa segnare il tempo di 1.58.933. Dopo le due Yamaha, troviamo la seconda Honda ufficiale, guidata dall’ex-campione MotoGp, Nicky Hayden, che ferma le lancette a 1'58.944, 747 millesimi da Rea. Dietro la Honda del pilota a stelle e strisce, si fermano due Ducati, con Xavi Forés che fa segnare il 7° tempo in 1’58”987, con il quale anticipa l’italiano Davide Giugliano, 8° ad oltre 1” dal capoclassifica Rea.

Tempo di 1’59”270 per il vincitore dello scorso anno Jodi Torres, che piazza la prima BMW del Team Althea in 9a posizione, giusto davanti all’altro portacolori del team italiano. Ed è proprio l’italiano Raffaele De Rosa, vincitore del campionato STK 1000, a chiudere la top10, con il tempo di 1.59.487.

Alle sue spalle troviamo le due Aprilia del team IodaRacing. Alex De Angelis anticipa il compagno Lorenzo Savadori. 11° e 12° tempo per i due piloti del team italiano, davanti al 2° della classifica iridata, Tom Sykes, un po’ in ombra in queste prime prove libere. 13° tempo per l’inglese a 1.7” dal compagno Rea, in 1.59.954. Ultima posizione per il vincitore di gara2 dello scorso anno Leon Haslam, al rientro dopo un anno sabatico

PL2- Dopo il miglior tempo di Johnathan Rea nelle FP1, è Chaz Davies a prendere il comando nella seconda sessione di prove libere del Gp del Qatar. Il centauro della Ducati beffa per pochi millesimi il rivale della Kawasaki, grazie al tempo di 1'57"712, migliore di soli 47 millesimi rispetto al tempo di Rea, che chiude in 1.57.759. Prove anche di durata per i due, con Davies che percorre 44 giri, mentre il campione del mondo in carica si ferma a 42. 

3° tempo, e gran salto in classifica, per Xavi Forés, che ,dopo il 7° tempo iniziale, salta in prima fila virtuale. Per lo spagnolo del team Barni tempo di 1.58.015, a 3 decimi dal leader della Ducati. Alle sue spalle, si piazza il francese Sylvain Guintoli, che guadagna una posizione rispetto alle FP1 e fa segnare il tempo di 1'58.167, con il quale beffa di pochi centesimi Leon Camier. Per il britannico del team MV Augusta ufficiale, tempo di soli 4 centesimi superiore a quello del francese, che significa 1'58.207. 

Scivola due posizioni più in basso Alex Lowes, che, dopo il 4° iniziale, nelle FP2 passa al 6° posto, con il tempo di 1'58.241, a poco più di mezzo secondo dal connazionale Davies. 7° tempo per Jodi Torres, con la prima delle Bmw, in 1.58.303. 

Chiude all'8° posto Nicky Hayden con il tempo di 1'58.365, fermandosi a 65 millesimi dal capofila Davies. Si migliora un po', ma resta sempre in ombra Tom Sykes, unico rivale di Rea per la conquista della corona iridata. L'inglese, dopo aver chiuso al 13° posto le FP1, chiude in 9a posizione in 1'58.415. Giusto davanti al primo degli italiani, Lorenzo Savadori, che migliora la sua prestazione e chiude la Top10, grazie al tempo di 1'58.523. Tempo 1 decimo più veloce di quello del rientrante Leon Haslam, che, dopo l'ultimo posto della prima sessione, scala la classifica e si ferma all'11° posto, con il tempo di 1'58.639. Alle spalle del londinese si piazza Davide Giugliano, che scivola indietro e sembra sempre più destinato ad una gara opaca, l'ennesima di tutta la stagione. 13° tempo per Alex De Angelis, che anticipa Michael Van der Mark, costretto ai box a causa di alcuni problemi. Chiude alle spalle dell'olandese, l'italiano Raffaele De Rosa, in 1'59.192. 

GRIGLIA TEMPI FP1

GRIGLIA TEMPI FP2