Superbike - Superpole di Johnathan Rea in Qatar

Il leader iridato mette le cose in chiaro in attesa di gara 1, che potrebbe vederlo campione per la seconda volta, siglando la pole. 2° Nicky Hayden, che beffa Davies 3°

Superbike - Superpole di Johnathan Rea in Qatar
Worldsbk.com

Fenomenale pole di Jonathan Rea, nell'ultima superpole dell'anno sul circuito di Losail. Il leader del Mondiale beffa all'ultimo tentativo Nicky Hayden. 3° posto per Chaz Davies, anticipato da Hayden per 41 millesimi. 4° Guintoli, seguito da Tom Sykes, ancora poco incisivo. 

SUPERPOLE1- Dopo i risultati deludenti delle prove libere sono Michael Van der Mark e Davide Giugliano a passare il taglio della Q1. L'olandese della Honda sigla il tempo di 1.57.550, che gli vale il miglior tempo di sessione, davanti all’italiano Davide Giugliano, distante ben 7 decimi, con il tempo di 1.58.231. Resta fuori Raffaele De Rosa, che per 5 centesimi resta dietro a Giugliano, così come resta fuori Leon Haslam, che si ferma a 1.58.622, in 16a posizione, non proprio un ottimo rientro. 


SUPERPOLE2- La seconda sessione vede il miglior tempo di Jonathan Rea, che proprio all’ultimo tentativo batte Nicky Hayden, con il tempo di 1.56.356. Il nordirlandese della Kawasaki è il migliore dopo la prima tornata, con il tempo di 1’57”510. In pista per l’ultimo tentativo veloce, Nicky Hayden migliora il riferimento del britannico, facendo segnare il crono di 1.56.561, prima del ritorno conclusivo di Rea. 3° tempo per Chaz Davies che, in seguito alle grandi aspettative nate dopo le prove libere, si ferma a 246 millesimi dal tempo di Rea, con il tempo di 1.56.602. 

Apre la seconda fila Sylvain Guintoli, che con la sua Yamaha R1 sigla il tempo di 1.56.866, che gli vale il 4° posto. Soltanto 5° Tom Sykes, che manca la pole in un week-end non brillantissimo fino a questo momento. L’inglese della Kawasaki fa segnare il crono di 1.56.935, a 58 centesimi da Rea. Chiude la seconda fila Alex Lowes, con il 6° tempo in 1.57.014. 

Scivola indietro, al 7° posto, Xavi Forés che non centra il 6° posto per soli 4 millesimi, con il tempo di 1.57.018. Lo spagnolo controlla il primo degli italiani, Lorenzo Savadori che piazza l’Aprilia all’8° posto con il tempo di 1.57.094.  9° tempo per Michael Van der Mark a 77 centesimi dalla pole di Rea, con il tempo di 1.57.126. 

Chiude la top10, aprendo la quarta fila, Jodi Torres. La sua Bmw gli permette di conquistare il 10° posto con il tempo di 1.57.485. Male, ancora, Davide Giugliano, 11° in 1.57.956, che anticipa Leon Camier, unico dei 12 ad oltre 2” dalla pole, in 1.58.480.