Superbike - Davies trionfa in Gara1, Rea è campione del Mondo

Il centauro della Ducati trionfa in maniera netta davanti a Rea, che si conferma campione del mondo, e a Guintoli, che torna sul podio. 4° Sykes, mentre il migliore degli italiani è Savadori 10°.

Superbike - Davies trionfa in Gara1, Rea è campione del Mondo
Worldsbk.com

Chaz Davies vince Gara1 del Gp del Qatar, trionfando in maniera netta davanti a Johnathan Rea e Sylvain Guintoli. Chiude soltanto al 4° posto Tom Sykes, che batte per pochi metri Nicky Hayden, partito bene e calato man mano. Per Davies è la 10a vittoria stagione, che in caso di vittoria in gara 2 significherebbe 5a doppietta stagionale, più di tutti. Johnathan Rea si accontenta del 2° posto, che può festeggiare con una gara d’anticipo la conquista del suo 2° titolo iridato, dopo quello 2015. 3° posto per Sylvain Guintoli, che inizia bene l’ultimo week-end della stagione portando la sempre più competitiva Yamaha sul podio del circuito. 4° Tom Sykes, che non ha trovato per più di metà gara il feeling giusto con la moto, prima di venire fuori nel finale è guadagnare all’ultimo giro la posizione su Hayden. Male gli italiani, con Savadori 10°, seguito da Haslam  e De Rosa

GARA- Al via Davies prende il comando della gara davanti a Johnathan Rea e Nicky Hayden, mentre esce di pista Lorenzo Savadori. All’inizio del 2° giro Rea attacca Davies, che però stacca forte e resiste bene. Dietro i primi 3 Sykes, 4° fa un po da tappo a Sylvain Guintoli, che preme forte e supera il britannico all’inizio del 3° giro. Davies e Rea iniziano a menare forte e anche Hayden deve desistere. I due davanti fanno gara a sé, mentre Hayden viene ripreso da Guintoli, nella lotta per il podio.

Nelle retrovie Haslam riprende Van der Mark, mentre poco dietro De Rosa supera e stacca Camier. A 10 giri dalla fine Guintoli supera agilmente Hayden, che non replica. Soffre in 5a posizione Tom Sykes, non riuscendo a tenere il passo di coloro che lo precedono. A 7 giri dalla fine Davies da lo strattone alla gara, rifilano 7 decimi a Rea. Il ritmo di Chaz mette KO anche Rea, che preferisce mollare per non prendere rischi. Da dietro Sykes rientra lentamente su Hayden, mentre nelle retrovie si lotta per la 10a posizione, con Haslam a guidare un trenino con Camier, De Rosa, Savadori e De Angelis, proprio il britannico della MV Augusta a 4 giri scivola in curva, riuscendo comunque a rientrare in pista, ma solo al 19° posto. Savadori si porta al 10° posto, dopo il via disastroso, mentre davanti Sykes chiude su Hayden, portandosi nel codone dell’americano.

Davies inizia l’ultimo giro in testa e senza avversari sulla coda. 2° Rea, che va per il mondiale. 3° in solitaria Guintoli, mentre dietro Sykes infila Hayden. La gara vede il trionfo di Davies, davanti a Rea, che fa festa, e Guintoli. 4° al photofinish Sykes, seguito da Hayden. 6° posto per Fores, seguito da Lowes, Torres e Van der Mark. 10° Savadori.