Superbike - A Imola è duello Rea-Davies

Sul circuito del Santerno tornano in pista i motori con i piloti britannici al top. Miglior tempo per Rea e Davies nelle due sessioni di prove, con Sykes alle loro spalle

Superbike - A Imola è duello Rea-Davies
A Imola è duello Rea-Davies

È duello tutto in salsa britannica nelle prime due sessioni di prove libere del Gran Premio d'Italia a Imola. A duellare in cima alle classifiche si sono alternati i due piloti della Kawasaki, Rea e Sykes, e Chaz Davies, mentre alle loro spalle si sono fermati Melandri e Fores, quarto e quinto in entrambe le sessioni. 

FP1- Si apre nel segno di Jonathan Rea il week-end italiano del mondiale Sbk. Il campione del mondo chiude davanti a tutti la prima sessione di prove libere staccando i rivali Chaz Davies e Tom Sykes, rispettivamente secondo e terzo. Rea, che ha fatto segnare il miglior crono in 1’47.023, ha anticipato di 256 millesimi i due rivali, che hanno fatto segnare lo stesso identico tempo, con Chaz Davies che dopo la doppia vittoria dello scorso anno è deciso a mettere anche quest’anno il timbro. 


La Ducati, che corre quasi in casa, punta a regalare una bella soddisfazione ai suoi tifosi e a confermarlo c’è anche il quarto tempo di Marco Melandri, che si piazza a circa 3 decimi dal miglior tempo di Rea. Alle sue spalle, ma a quasi 1” da Rea, invece, Xavi Fores, seguito da Van der Mark, su Yamaha, a 1”1, mentre al 7° posto si colloca Jordi Torres, con la BMW del Team Althea. Per lo spagnolo 1”3 di ritardo e 8° tempo davanti all’Aprilia di Laverty e alla Honda di Hayden,  che chiude la Top10. 

FP2- Nella seconda sessione è stato invece Chaz Davies a chiudere davanti a tutti. Il britannico della Ducati ha staccato il miglior tempo in 1’46”229, rifilando 465 millesimi al rivale Jonny Rea. Il campione della Kawasaki ha chiuso al 2° posto la sessione, in 1.46.694, davanti al compagno di team Tom Sykes, che paga quasi 9 decimi al pilota della Ducati. Alle spalle dei primi 3, chiude Marco Melandri, che ha confermato il 4° tempo della mattinata e paga 962 millesimi al compagno di team. Chiude la Top5 un altro pilota Ducati, Xavi Fores, che chiude ad 1”6 da Davies. 6° tempo per il centauro della Yamaha Alex Lowes, che chiude a 1”8 e anticipa di 12 millesimi Leon Camier, in 1.48.101. 8° tempo per Michael Van der Mark, che paga 2” netti al leader Davies. Chiudono la Top10 Mercado e Laverty.