Musica - Situazione classifiche dopo Sanremo

Archiviato il Festival, andiamo a vedere come procede la vendita dei dischi degli artisti in gara, con uno sguardo generale alle graduatorie dei principali rivenditori digitali italiani: iTunes, Google Play e Amazon, insieme alla classifica FIMI.

Musica - Situazione classifiche dopo Sanremo
La copertina di Occidentali's Karma (francescogabbani.com)

Archiviato il Festival di Sanremo, con tanto di vincitori e sconfitti, è arrivato il momento di vedere le prime classifiche di vendita: non sarà certo la graduatoria della kermesse ligure a decretare il vero successo di brani che dovranno necessariamente passare nel tritacarne discografico di radio, tv, classifiche e dischi. Passata ormai una settimana, buona parte degli artisti partecipanti al Festival ha pubblicato il suo album: andiamo a vedere le principali classifiche di vendita, da quelle digitali fino a quella FIMI, la più importante.

iTunes

Il più importante negozio musicale online in Italia presenta una delle graduatorie più attendibili sul gradimento del pubblico e sui primi acquisti degli appassionati italiani. Il disco di Elodie - Tutta colpa mia - appena uscito balza subito al primo posto nella classifica degli album, seguito al secondo posto dalla compilation di Sanremo e al terzo dalla riedizione di Combattente, che Fiorella Mannoia ripubblica con l'aggiunta di Che sia benedetta. L'apparizione sanremese ha giovato anche a Tiziano Ferro, che vede il suo Il mestiere della vita tornare al quarto posto nonostante la sua uscita risalga a più di due mesi fa. Tra i superospiti anche Zucchero e Giorgia si ritrovano avvantaggiati dall'apparizione al Festival, rispettivamente 11° e 12°; bene anche Ermal Meta, sesto con il suo nuovo disco di inediti Vietato morire. Dietro questi artisti però c'è il vuoto: unico a salvarsi è Marco Masini, il cui album Spostato di un secondo (dall'omonimo singolo) risulta 22°, mentre Sergio Sylvestre si attesta alla posizione numero 28, dopo essere precipitato al 39° posto qualche giorno fa, nonostante la ricca fanbase ereditata dalla partecipazione ad Amici. Dopodiché per trovare un altro partecipante al Festival bisogna scendere fino alla 65° piazza con la riedizione di La forza di dire si, di Ron, ultimo sanremese in top 100 per ora.

Non pervenuti Albano (entrato in classifica solo nei primi giorni di uscita e poi scomparso), Michele Zarrillo e a sorpresa anche Nesli, che con l'edizione speciale di Kill Karma rimane tra i primi 100 per pochissimi giorni per poi uscirne subito; inesistenti anche Raige, Giulia Luzi e Alice Paba, scomparsi dalle posizioni che contano dopo un paio di giorni. Sorprende il fatto che Francesco Gabbani, pur non avendo ancora pubblicato il suo nuovo disco, sia in classifica con tutti e due i precedenti lavori: Eternamente ora - pubblicato lo scorso anno dopo Amen - è 16°, e addirittura Greitist Iz, risalente al 2013, prima ancora che Gabbani diventasse famoso, ora è 40°. Inoltre il singolo di Occidentali's karma è in classifica su iTunes in 15 paesi d'Europa. Tra i giovani c'è solo Marianne Mirage, in 41° posizione. Mancano però ancora importanti artisti che nelle prossime settimane pubblicheranno i loro lavori in studio, aggiornando e modificando la graduatoria attuale.

Google Play

Il principale concorrente di iTunes vede al primo posto la compilation del Festival, seguita dalla solita coppia Fedez&J-Ax. In terza posizione sale ancora Tiziano Ferro, il cui disco ha trovato un secondo slancio grazie a Sanremo, con Ermal Meta che ottiene un ottimo quarto posto anche qui e si conferma ben piazzato in tutte le classifiche. Molto meglio Nesli, che anche grazie allo sconto per chi acquista il suo disco su Google Play si posiziona quinto, con subito dietro Marco Masini che si conferma il migliore dei veterani insieme alla solita Fiorella Mannoia, qui "solo" ottava. Un po' meglio Sergio Sylvestre rispetto ad iTunes - 22° - mentre si rifanno vivi anche i partecipanti della categoria giovani: Lele è 21° e Francesco Guasti 29°. Si rivede anche Michele Zarrillo, il cui Vivere e rinascere ottiene la posizione numero 61, mentre subito dietro rispunta anche Paolo Vallesi, aiutato dall'apparizione da ospite insieme ad Amara, con il suo nuovo lavoro Un filo senza fine. Anche qui i due dischi di Gabbani si piazzano molto bene, Greitist Iz è 25° mentre Eternamente Ora è addirittura settimo. Da segnalare anche Alice Paba, 46°.

Amazon

Su Amazon il Festival ha attecchito un po' di meno alle prime posizioni, dove comunque si vedono i soliti nomi: Tiziano Ferro è secondo dietro la solita compilation, che si conferma sempre gradita agli appassionati. Ottavo posto anche qui per Fiorella Mannoia, con Marco Masini tredicesimo, in mezzo il vinile di Occidentali's Karma di Gabbani: decimo. Un po' più indietro Ermal Meta rispetto alle altre graduatorie (16°) ma comunque ben piazzato anche qui. Da segnalare il 26° posto de Il codice della bellezza di Samuel, che entra in classifica pur non essendo ancora stato pubblicato, grazie alle prevendite che numeri alla mano sembrano preannunciare un buon successo; idem per Anime di carta, di Michele Bravi, 31° con uscita programmata la prossima settimana. Per trovare altri artisti del Festival bisogna andare alla posizione numero 77, con Sergio Sylvestre e l'album omonimo, infine 86° Fabrizio Moro con la prevendita di Pace, in uscita nel mese di Marzo.

FIMI

La classifica FIMI è ad oggi la principale classifica ufficiale per le vendite dei dischi in Italia, sia fisici che digitali. Proprio oggi è stata pubblicata quella riguardante la settimana del Festival fino a ieri: Tiziano Ferro balza al primo posto e conferma quanto detto precedentemente, superando J-Ax&Fedez e MinaCelentano. Al quarto posto arriva Fiorella Mannoia, la cui riedizione sanremese somma le vendite del primo disco di Combattente uscito lo scorso novembre. Il primo vero nuovo album della graduatoria è quello di Ermal Meta, quinto e confermatosi sempre più sorpresa di questo inizio di anno musicale, a cui segue il sempreverde Marco Masini, sesto con il suo Spostato di un secondo. Buon risultato anche per Sergio, tredicesimo, e bene anche Zarrillo che entra in sedicesima posizione, segno che i fan di vecchia data hanno preferito il supporto fisico a quello digitale. Anche qui ci si aspettava qualcosa di più da Nesli, solo 22°, mentre Ron si posiziona al 25° posto. Maluccio Raige, solo 45°, malissimo Giulia Luzi, che entra in classifica alla posizione numero 98.