Musica - A Hip-Hop TV Dj MS e Nitro lanciano il Mic Tyson e parlano dello stato della scena rap attuale

Sulla web TV "Hip Hop TV" Nitro e Dj MS presentano più nei dettagli il Mic Tyson, ovvero il più grande contest di freestyle rimasto in Italia e che si terrà a Vicenza, terra natia di Nitro, il 6 maggio. Inoltre i due, rispondendo ai Q&A del pubblico, dicono la loro sulla scena rap italiana di oggi.

Musica - A Hip-Hop TV Dj MS e Nitro lanciano il Mic Tyson e parlano dello stato della scena rap attuale
Nitro

Lunga intervista come sempre a "Hip-Hop TV" (visibile su Livestream, Twitter, Facebook e YouTube). Gli ospiti stavolta sono Dj MS e Nitro, rapper della Machete. I due spiegano a Michele "Wad" Caporosso e al pubblico cos'è il Mic Tyson e ne raccontano qualche dettaglio. Grande spazio per il Q&A (questions and answers) del pubblico come sempre, cosa che permette a Nitro di dare un po' il suo parere sullo stato attuale della scena rap/hip-hop italiana.

I due sono ospiti per presentare un evento rilevante: "Si chiama Mic Tyson, è il miglior contest di freestyle degli ultimi anni e si terrà a Vicenza, la mia terra, il 6 maggio."

Nitro parla dell'idea che sta dietro alla nascita di questo contest, sottolineando come per lui il freestyle sia ancora fondamentale nel mondo del rap: "Mi sentivo un po' in dovere di farlo. Sembra una cosa un po' assurda, dato che qualcuno mi dà del rapper mainstream, ma io credo ancora molto nella cultura dell'Hip-hop e quindi il freestyle è quello che mi ha tirato su, che mi ha fatto diventare il rapper che sono, il mio primo palco l'ho fatto a 13 anni con il freestyle. Quindi preferisco che i ragazzini abbiano un'occasione per salire su un palco, dato che molti giovani dal vivo sono scarsi e pensano che il rap sia solo una cosa da fare in studio."

Il rapper sottolinea come poi queste siano competizioni che aiutano a migliorare nei live: "Il freestyle è fondamentale. Non vuol dire che senza non sarai bravo sul palco, ma l'unico palco grosso, dove puoi avere un pubblico grosso da subito senza le solite politiche che stanno dietro ai concerti d'apertura, è quello di una battle di freestyle."

La giuria: "Io (Nitro ndr) presenterò l'evento, la giuria sarà composta da Shade, Clementino, Bosca e Mastafive."

Dj MS spiega più nel dettaglio come è nato un contest di queste proporzioni: "L'idea è nata insieme, noi ricordiamo un super contest fatto a Vicenza, a cui ha partecipato anche Nitro, che si chiama "King of the Ring", che portava dei begli ospiti in Veneto. C'è sempre stata l'idea di replicarlo e ora che siamo nella scena da tanto tempo è arrivato il momento di farlo. Il nome non è molto un'idea nostra, ci è venuta in mente quando è morto Sean Price e ho pensato potesse essere un bel tributo."

Nitro spiega come questo evento sia la sua forma di ringraziamento verso la terra che gli ha detto i natali: "Io sto cercando di portare il contest di freestyle più figo di Italia a casa mia. Sarebbe stato più semplice farlo a Milano per esempio, ma ho voluto portarlo nella mia terra, come ringraziamento."

Sul suo nome d'arte: "Non so il perchè del nome Nitro. Penso che i miei amici mi abbiano sentito fare freestyle da piccolo e quindi mi abbiano detto che sono esplosivo. Rispecchia un po' il mio stile nel fare freestyle."

Il rapper Nitro. Fonte: https://myvalley.it
Il rapper Nitro. Fonte: https://myvalley.it

Sui social: "Con i social è diventata la gara a chi ha più cultura hip-hop di tutti, ma dovrebbe essere uno scambio di informazioni, il rap è scambio."

Il rapper vicentino racconta poi come abbia provato ad avvicinarsi anche alla produzione di un beat musicale, oltre che la stesura dei testi: "Ho provato a fare un beat, ma non so se sarà mai edito. Agli inizi provavo a fare anche  basi, però era più semplice scaricarle. A casa mia adesso mi sono fatto uno studio modestissimo e sto provando a combinare qualcosa. La cosa affascinante del beat è che quando senti il suono ti può ispirare il suono, mentre talvolta scrivere può voler dire tirar fuori tutto dal niente."

Chiarisce poi un tweet polemico uscito di recente: "Il Tweet "nel nuovo disco ti spaccherò il culo" è un fake, non ho nessun nemico in realtà, non ricordo nemmeno di averlo scritto."

Su chi lo critica quando rappa sulla trap: "In "Trankilo" di Vegas Jones mi sembra di essere stato bravino in realtà. (il singolo ha  7,5 milioni di views su YouTube)"

Dj MS spiega come ha conosciuto il suo socio: "Io ho conosciuto Nitro a tredici anni, l'ho visto fare freestyle diverse volte e io facevo il dj, ci siamo conosciuti, abbiamo iniziato a fare live assieme, l'ho portato a tantissime battle, io sono quello lucido dei due (ride). Dopo MTV Spit e Danger sono io che ho seguito lui a Milano."

Alla continua richiesta di chi sarà il nuovo re della scena rap Nitro risponde con molta chiarezza: "Non c'è il rapper che si prende la scena, ci sono momenti. J. Cole doveva spaccare tutto e invece ha fatto un disco deludente, qualche volta si mettono pressioni inutili. Si ascoltano poco i dischi, ne hai fatto uscire uno e ti chiedono già quando farai il prossimo senza  aver capito ancora nulla di quello che hai appena fatto. È il riflesso della nostra vita, è tutto veloce, sappiamo tutto, ma superficialmente."

Su collaborazioni e nuovo album: "La migliore collaborazione che ho fatto sarà la prossima. Sull'album nuovo no comment."

Nitro è rapido a sbrigare anche la faccenda dei continui dissing: "Adesso tutti chiamano qualsiasi cossa dissing. Dissing è una canzone dove un rapper se la prende con qualcuno. Le Instagram Stories non valgono."

Su una possibile collaborazione con Sfera Ebbasta: "Sfera l'ho visto live e mi è piaciuto molto. Alcuni pezzi dell'ultimo album mi sono piaciuti molto, tipo "Visiera a Becco", quindi chissà, in futuro è possibile."

Il rapper della Machete spiega poi quanto sia importante per lui il live e come anche nomi grossi non siano poi così bravi sul palco: "Sono rimasto deluso anche da artisti grossi esteri. Asap Rocky cantava tutto in live con la canzone sotto. Asap Ferg invece ha fatto tutto live. Non capisco chi canta con il proprio pezzo sotto, non sei pagato per quello."

Il premio del contest: "Al Mic Tyson si vincono cinquecento euro e una puntata a "Real Talk"."

Dj MS. Fonte: www.thefarmindustries.com
Dj MS. Fonte: www.thefarmindustries.com

Sulle ispirazioni musicali di Nitro: "A livello di rap mi ha ispirato Busta Rhymes. Poi i Led Zeppelin."

Dj MS spiega un po' come il mondo del freestyle sia entrato in confusione dopo "Mtv Spit": "Dopo che è esploso Spit c'è stato un numero incredibile di contest, ma si è abbassato il livello di qualità delle battle, tanto che alla fine ci si è distaccati perchè il livello era diventato troppo basso."

Nitro non vuole svelare quali saranno le prove in cui si dovranno cimentare i partecipanti: "Mi occuperò io di come organizzare l'evento. Voglio creare qualcosa di stimolante per la testa dei rapper. Ci saranno i freestyle classici, ma sto pensando a qualcosa per diversificare un po'. Per iscriversi basta andare sull'evento Facebook, segnare nome e provenienza sulla bacheca e confermare la presenza."

I due sciorinano i nomi dei migliori freestyler a loro parere: "Ensi, Danno, Jack the Smoker, Maury e Nerone."

Nitro spiega poi la sua filosofia nel fare rap: "Cerco di fare i dischi in maniera eterogenea, con un filone di atmosfera che lega i brani tra di loro, pur essendo diversi. Ho sempre voluto essere tra i rapper più completi in Italia e tradurlo in diversi linguaggi, non fa piacere a tutti, ma è così." Sulle sue sue tre personalità aggiunge: "Nitro è il rapper, quello che viene sul palco e dice di essere il più forte. Wilson è violenza pura, senza ragione, quando mi sentite dire le porcate peggiori. Feel the Pain è rancore, è quello stadio del dolore dove acquisisci forse la piena consapevolezza e non te ne frega più niente."

Non manca una piccola stoccata alla mancanza di fantasia che c'è ultimamente nelle copertine: "Non sopporto gli album con la copertina fatta dalla faccia dell'artista, il nome e basta. Non si giudica il disco dalla copertina, ma fammi capire dalla porta in che mondo sto entrando."

Sull'ondata di trap che sta invadendo il mondo rap: "Trapper non esiste. Sono rapper, che fanno rap, sulla trap. Con l'autotune e un flow diverso, ma fanno rap. Trapper è un termine che ci siamo inventati."

Scetticismo invece sul creare un contest per rapper che scrivono pezzi inediti, poichè diventerebbe come un talent: "Creare un contest stile Mic Tyson per i pezzi inediti diventerebbe praticamente un talent ed è difficile, oltre non essere il contesto adatto per un rapper. Da guest non ci andrei a un talent, anche se non ho nulla di specifico contro questi programmi. Adesso stanno andando tutti in rovina perchè stanno diventando più una vetrina per i giudici che un' occasione per i ragazzi in gara."