Sanremo - Inizia il toto-conduttori all'Ariston. In pole la Clerici con Amadeus o Mika

Per la kermesse canora possibile la terza conduzione dell'esperta presentatrice, magari affiancata da un altro nome di esperienza come Amadeus o l'estroso Mika. Attenzione a Claudio Baglioni e Virginia Raffaele, possibile anche l'idea dei fratelli Fiorello o un ritorno di Pippo Baudo.

Sanremo - Inizia il toto-conduttori all'Ariston. In pole la Clerici con Amadeus o Mika
Antonella Clerici durante l'edizione 2010 (ANSA)

Sanremo è Sanremo, passato ormai da decenni da semplice kermesse musicale a show televisivo vero e proprio. E come ogni show che si rispetti le principali attenzioni sono rivolte al conduttore. Ancor più dei possibili artisti in gara al pubblico interessa in questo momento chi potrebbe essere il conduttore della manifestazione. Dopo tre anni di Carlo Conti (che quest'anno - stavolta per davvero - lascerà la conduzione del Festival) l'eredità sarà durissima per tutti, e lo dimostra la varietà di nomi possibili per l'edizione 2018.

Partiamo dai candidati più "istituzionali": tra i nomi più quotati spuntano quelli di Antonella Clerici e Amadeus. Se la prima ha ormai esperienza sia con le trasmissioni musicali sia con il Festival stesso, avendo affiancato Bonolis nel 2005 e condotto da padrona di casa nel 2010, per il secondo si tratterebbe di un'esperienza inedita, pur avendo già avuto a che fare con programmi a tema musicale come Music Farm e soprattutto il Festivalbar. Per la conduzione della Clerici si parla anche di Mika come nome da affiancare alla storica presentatrice Rai: il cantante britannico viene da un'ottima figura come superospite nell'edizione di quest'anno ed è già da alcuni anni nominato come possibile presentatore sanremese. Si è fatto anche il nome di Fabrizio Frizzi, seppur meno quotato degli altri due. Tra i possibili candidati c'era anche Massimo Giletti, automaticamente escluso dopo la chiusura de l'Arena e il suo passaggio a La7.

Mika impegnato in un'esibizione | foto: gelestatic
Mika impegnato in un'esibizione | foto: gelestatic

Possibilità di uno storico ritorno, per un'ultima conduzione, dell'ultra-veterano nonché rivoluzionario del Festival negli anni '80: Pippo Baudo. Nel 2007 aveva dato nuova linfa alla kermesse dopo una deludente parentesi con Panariello, ma l'anno dopo gli ascolti erano nuovamente crollati e da lì Baudo non ha più messo piede sul palco dell'Ariston. Già da qualche anno si vocifera un suo possibile ritorno, rimasto per ora soltanto teorico.

I nomi più curiosi però vengono da ambienti esterni a mamma Rai: primo tra tutti Claudio Baglioni, a cui era stata già proposta la conduzione del '99 con Fazio, ma all'epoca i discografici non vedevano di buon occhio la presenza di un cantante al timone del Festival. Il positivo biennio di Morandi ha però cambiato le cose, e per il cantautore potrebbe arrivare finalmente la possibilità di salire sul palco ligure. Accanto all'artista potrebbe esserci nuovamente Virginia Raffaele: co-conduttrice nel 2016, ospite nel 2015 e nel 2017 e reduce dal grande successo di Facciamo che io ero, questa potrebbe essere l'occasione di guidare il Festival da vera protagonista.

Virginia Raffaele | foto: dilei
Virginia Raffaele | foto: dilei

Smentite invece le ipotesi di un ritorno proprio di Gianni Morandi e di Massimo Ranieri, che pure aveva ben figurato con Sogno o son desto sulla Rai. Infine, l'ultimo nome venuto fuori è quello di Beppe Fiorello, di cui si era già parlato per il Sanremo di due anni fa. Il volto di tante fiction Rai non ha mai nascosto il desiderio di poter far parte del cast, magari proprio accanto al fratello Rosario, anche lui spesso accostato alla conduzione del Festival. Nomi meno quotati ma comunque menzionati in questo periodo sono Lodovica Comello e Milly Carlucci.